Acerra – Intitolata la biblioteca della “Casa del Cinema e delle Arti” alla memoria di Totò

Si è tenuta il 28 gennaio nel pieno rispetto della normativa anti-Covid, presso la Casa del Cinema e delle Arti di Acerra, l’intitolazione della biblioteca alla memoria del Principe della risata Antonio De Curtis in arte Totò.
Alla cerimonia ha partecipato la nipote del grande attore, Elena De Curtis, l’evento è stato moderato dal regista Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore della struttura, il quale nei giorni scorsi ha commentato:
«La Biblioteca, e l’intero progetto della Casa del Cinema e delle Arti co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, si candida a divenire un punto di riferimento per giovani, scuole, cittadini e Università del territorio regionale e del Sud Italia e negli anni un vero e proprio centro di documentazione entrando a sistema nel lavoro di promozione territoriale del Comune di Acerra nell’ambito dell’importante attrattore cittadino che è il Castello dei Conti e nel contesto cinematografico e audiovisivo che vede la Regione Campania e la Film Commission da anni impegnati nel sostegno del comparto di promozione ed esercizio e nell’attrazione di produzioni nazionali e importanti investimenti internazionali sul territorio regionale»
In biblioteca sono a disposizione tantissimi titoli dedicati alle varie arti, ma con un focus particolare alle opere di autori del Sud ovvero opere ambientate nel Mezzogiorno d’Italia. L’archivio si suddivide in otto settori artistici, dal cinema al teatro e alla letteratura, dalla pittura e scultura alla musica, dall’architettura alla danza, ed è munita anche di un’area multimediale, una mediateca/fonoteca con catalogo digitale e area studio/consultazione annessa.
Soci e i sostenitori della Casa del Cinema potranno richiedere la consultazione o il prestito in modalità smart con qr code inserito sulle oltre 2mila pubblicazioni attualmente presenti, inoltre è possibile anche consultare l’archivio di dvd e bluray dai classici ai film più moderni con la possibilità di organizzare delle proiezioni condivise, come un servizio on-demand ma con la possibilità di viverlo in condivisione negli spazi della Mediateca della Casa del Cinema.
Tante le persone che hanno partecipato a questo splendido evento, nel quale la nipote ha fatto rivivere attraverso i ricordi, alcuni momenti di vita e dell’arte del grande Totò, la quale non ha nascosto l’emozione, nel ringraziare e nell’evidenziare la folta presenza degli ospiti, per l’interessamento e attenzione che questi ultimi hanno prestato a quanto da lei esposto durante gli interventi, è che continuano a prestare negli anni, evidenziando che nulla è cambiato, anzi si è rafforzata la passione e l’amore nei riguardi del suo amato nonno.



(Fonte: Dea News – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: