Caserta. Riuscito convegno sul futuro didattico promosso dal liceo ‘Manzoni con la rete nazionale ‘Scuole Smart’

Caserta al centro di una rete innovativa: sabato 22 gennaio l’Aula Magna del Liceo “Manzoni”, guidato dalla dirigente Adele Vairo (nella foto), ha ospitato l’incontro “Progettare il futuro della scuola. Il PNRR per una scuola smart”.

Il Convegno è stato seguito in tutta Italia, in live streaming sulla piattaforma Teams e sulle Pagine Facebook Campus Manzoni e Rete Nazionale Scuole Smart.

Una sinergia smart, un eccellente lavoro di expertise condivisa e di co-working tra il Liceo Classico “Telesio”, capofila della RNSS, diretto dal D.S. Antonio Iaconianni, e il Liceo “Manzoni”, tra i firmatari dell’Atto di Costituzione della Rete.

Ad aprire i lavori la D.S. del Liceo “Manzoni” Adele Vairo, che ha portato i saluti del Presidente della provincia di Caserta, Giorgio Magliocca:

«Porre il focus sulle competenze digitali –ha sottolineato la Dirigente- significa attenzionare l’allineamento generazionale e culturale, che deve necessariamente esserci tra chi insegna e chi apprende.

Costruire smart cities significa portare avanti l’idea delle smart schools, promuovendo una fruttuosa contaminazione digitale, che è ideologica e culturale, prima ancora che professionale. Porre in essere una didattica competitiva e sfidante -prosegue la dirigente- significa dar vita a una didattica che abbia un vero impatto sul reale; una didattica che esce dalla scuola e che diviene modalità pervasiva di una educazione e di una cultura, che desiderano porsi al servizio delle giovani generazioni e delle città, in cui i giovani siano dei reali protagonisti».

A seguire gli stimolanti interventi di relatori, che hanno magistralmente illustrato le opportunità del PNRR per la scuola: Rodolfo Pinto – Managing Partner PNSIX, specializzatosi in Management dell’Innovazione al Politecnico di Milano ed esperto delle metodologie legate al mondo start up a livello internazionale – e Stefano Quintarelli – imprenditore informatico, fra i pionieri nell’introduzione di Internet in Italia, fondatore di MI.NE.R.S., la prima associazione telematica studentesca, e cofondatore di I.NET –; ulteriori, interessanti spunti di riflessione sono stati offerti da Adriana Mincione, D.S. del Liceo “Fermi” di Aversa.

Le conclusioni sono state affidate al Presidente della RNSS, Antonio Iaconianni che, al termine della manifestazione, dopo aver presentato il portale della rete ( www.rnss.it ), ha dichiarato:

«Mi preme, anzitutto, ringraziare la collega Adele Vairo con il suo efficientissimo Staff, tra cui Rita Adanti, responsabile della comunicazione, Giovanna Battaglino, referente del Liceo stesso per la RNSS e Luciano De Luca, responsabile delle dirette Facebook su Campus Manzoni. La loro accoglienza ci ha commosso ed ha cementato una progettualità comune. Un ringraziamento va, poi, ai docenti del Liceo Classico “Telesio” di Cosenza, Francesca Costanzo, che si occupa di promozione social, e l’animatrice digitale, Maria Francesca Tiesi, che ha curato con perizia la regia dell’evento.

La Rete –ha concluso Iaconianni- si conferma nel ruolo di interlocutore unico e privilegiato delle istituzioni deputate alla gestione del mondo della scuola: vogliamo essere nella pianificazione della spesa del PNRR per la scuola, affinché le istituzioni scolastiche, come è stato più volte ripetuto durante i lavori di oggi, possano diventare veramente smart, come gestione e razionalizzazione del lavoro, per incrementare e migliorare servizi e produttività. Il futuro ci aspetta

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: