Caserta. Promosso per merito straordinario un ‘falco’ che quattro anni fa sventò una rapina

Nel 2018, alle sei di mattina, M.S. dei “Falchi” di Caserta, mentre raggiungeva con la propria autovettura i compagni per iniziare il turno di lavoro, sprezzante del pericolo, intercettava dei rapinatori, con la passione e la dedizione con la quale aveva giurato di essere fedele alla Repubblica e di osservare lealmente la costituzione e le leggi dello Stato, di adempiere ai doveri dell’ufficio nell’interesse dell’amministrazione, per il pubblico bene, interveniva.

Il ‘falco’ giungeva infatti, presso un bar della zona Petrarelle, dove un barista era rimasto vittima di un tentativo di rapina pochi istanti prima.

Due persone, viaggianti su di una Citroen “Xsara Picasso” di colore grigio, lo avevano avvicinato mentre apriva la saracinesca del suo negozio e nel tentativo di portargli via il denaro dalla cassa e altri valori per poi tentare la fuga.

L’inseguimento, il soprasso repentino e il falco riesce a bloccare la macchina.

Scende dal suo mezzo, pistola in pugno, e intima l’alt di polizia alle due persone a bordo del veicolo.

Il conducente – successivamente identificato per Napolitano Erasmo – dopo aver minacciato il poliziotto, ingrana la marcia e lo travolge letteralmente, ferendolo a una gamba.

Con un colpo di pistola il poliziotto riesce a bucare una delle gomme e a rallentare la corsa dell’auto dei fuggitivi.

Ferito, risale sulla sua auto e si mette all’inseguimento, comunicando via radio ai colleghi tutti gli spostamenti.

Intervengono in suo ausilio le Volanti e un’auto civetta della Squadra Mobile. I due vengono tratti in arresto.

Cannavale Vincenzo (Caserta, classe ’86) e Napolitano Erasmo (Nola, classe ’75), già noti per
numerosi precedenti di polizia, i due malviventi vengono condotti presso gli uffici della Questura di Caserta e, dopo gli atti di rito, tradotti in carcere in stato di arresto.

Oggi dopo anni, una commissione ministeriale si è riunita e il responsabile dei Falchi di Caserta è stato promosso per merito straordinario.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: