Caserta. Covid 19: dati aggiornati divulgati dall’ASL con bollettino del 26 gennaio

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

I positivi continuano a diminuire: martedì, 25 gennaio 2022, secondo il report pubblicato dall’Asl di Caserta, sono 1.108, tre in meno rispetto a lunedì 24 gennaio (1.111).

In provincia di Caserta gli attuali positivi sono in totale 31.409 (+156) su 1.138.885 tamponi processati, pari ad un tasso di incidenza di 13,51%.

Tanto si evince dal bollettino regionale di mercoledì 26 gennaio (dati aggiornati alle 23.59 di martedì 25).

Positivi del giorno: 16.380 (*) di cui: Positivi all’antigenico: 12.793 Positivi al molecolare: 3.587 (*),

I dati tengono conto dell’Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del Ministero della Salute.

Test: 110.674 di cui: Antigenici: 81.961 Molecolari: 28.713.

Deceduti: 20 (*) (*) nelle ultime 48 ore; 18 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 812 Posti letto di terapia intensiva occupati: 102 Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*) Posti letto di degenza occupati: 1.394 (*) Posti letto Covid e Offerta privata.

La situazione a fine gennaio resta quindi difficile in una giornata in cui le Regioni esprimono al governo la volontà di cancellare i colori assegnati e che la sorveglianza sanitaria sia riservata ai soggetti sintomatici.

In Campania, intanto, parte anche un nuovo accordo tra la sanità regionale e i medici di base che è stato ufficialmente approvato al Tavolo regionale di medicina generale: i medici di base potranno aderire alla catena di tamponi per il covid, effettuando i test antigenici sui malati che stanno bene e devono concludere la quarantena.

L’intesa è stata stabilita mercoledì nella riunione in cui l’Unità di Crisi ha acquisito la volontà dei medici di medicina generale a collaborare per i tamponi antigenici rapidi al fine di ottimizzare la conclusione dei processi di quarantena e isolamento.

I tamponi dei medici di base sul territorio si sommeranno a quelli di farmacie e laboratori di analisi, accelerando la possibilità di uscire dall’isolamento.

I medici comunicheranno i risultati alle Asl di appartenenza attraverso la piattaforma regionale.

L’adesione dei professionisti sarà volontaria: i sindacati stimano che in Campania il 70-80 per cento dei medici di medicina generale siano pronti a collaborare.

A Napoli, intanto, continua a crescere il dato dei malati con 2.918 nuovi positivi di cui 429 sono senza vaccino.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: