Caiazzo. Barbiero: dopo il ritorno, ricorsi al Capo dello Stato e al Tribunale dei diritti umani

Se per avere giustizia ci si deve suicidare?!

L’odissea kafkiana di Antonio Barbiero e i magistrati che, a quanto da lui denunciato, leggono le carte a proprio piacimento: ma una cosa comprata all’asta è sanabile? Punto!

Le altre “sviste” amministrative sono interessate e di parte.

Il Comune deve subito rimborsare a Barbiero 110.000 euro a suo dire truffati per il rilascio delle autorizzazioni poi revocate.

Previsti sviluppi clamorosi con ricorsi al capo dello Stato e al Tribunale Internazionale dei diritti dell’uomo

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: