Campania. Covid-19: torna la ‘zona gialla’ da lunedì in tutta la Regione

Il ministro Speranza ha firmato l’ordinanza

che porterà la Campania in giallo e la Valle d’Aosta in arancione.

L’Italia sarà quasi tutta in zona gialla tranne l’Umbria, la Sardegna, la Basilicata, il Molise e la Puglia che restano in zona bianca.

Per la Campania, effettivamente, oltre al colore, cambia poco o niente, tutte le misure che si potevano adottare, sono state utilizzate anche in zona bianca, come l’obbligo di mascherina, il divieto di alcolici, di assembramento, l’invito a vaccinarsi, come dichiarato nel pomeriggio di venerdì dal presidente De Luca, nel suo punto della situazione online:

Noi possiamo tenere tutto aperto e tenere sotto controllo il contagio se prendiamo delle misure di prevenzione, che significa intervenire in tempo utile. Su questo abbiamo avuto una posizione diversa al Governo nazionale.

Mentre noi ci muovevamo così, anche anticipando misure di prevenzione, abbiamo polemizzato con il Governo nazionale che, a mio parere, in questi tre mesi che abbiamo alle spalle non ha fatto sostanzialmente nulla dal punto di vista di un’azione vera di prevenzione.

Il Governo ha fatto una sola cosa, il green pass, ma per il resto le misure che andavano prese non sono state prese, e questo ci differenzia dal Governo nazionale. Lo dico con grande serenità, ribadendo che siamo impegnati in uno sforzo di unità e di collaborazione come è doveroso che sia, ma siamo anche impegnati a dirci la verità delle cose e non ci sentiamo impegnati a fare sviolinate nei confronti di nessuno.

Ci sentiamo impegnati a rispondere semplicemente alla nostra coscienza e alla nostra ragione, non alle esigenze della politica politicante e delle bandiere di partito”.

Di seguito i dati tratti dal bollettino dell’unità di Crisi della Regione Campania di venerdì  (dati aggiornati alle 23.59 di giovedì):

Positivi del giorno: 20.206 (*)

di cui:

Positivi all’antigenico: 11.254

Positivi al molecolare: 8.952

(*) I dati tengono conto dell’Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del Ministero della Salute.

Test: 100.228

di cui:

Antigenici: 59.122

Molecolari: 41.106

Deceduti: 20 (*)

(*) nelle ultime 48 ore; 6 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 699

Posti letto di terapia intensiva occupati: 79

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 1.191

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: