Allerta gelo su tutta la Penisola con vento forte, piogge intense e neve anche in pianura

TeleradioNews ♥ un passo avanti, anche per te!

Sciarpe e cappelli pronti per l’uso: nell’ultima settimana di novembre il freddo ha invaso l’Italia, ma da martedì 30 sarà intensificato da una corrente fredda proveniente dall’Artico.

Secondo le previsioni di 3B Meteo, venti, piogge e neve non daranno tregua agli italiani.

Ci saranno addensamenti su Lombardia e Triveneto con qualche pioggia o rovescio che diverrà anche temporalesco in serata sul Friuli, mentre si attenueranno i fenomeni sul resto del Nord in giornata.
La Protezione Civile nazionale ha esteso l’allerta meteo, decretando un allarme arancione di moderata criticità per rischio idraulico, rischio temporali e rischio idrogeologico per la Calabria tirrenica e allerta arancione solo per rischio idrogeologico sulla Campania.
È allerta gialla, invece, su parte di Calabria, Basilicata, Sardegna e Sicilia per rischio idraulico; su settori di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Sicilia e Umbria per rischio temporali; e su alcune zone di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Sardegna, Sicilia e Umbria per rischio idrogeologico.

La fase più intensa del maltempo si sta concentrando ora sulla Calabria, con piogge anche molto intense ed abbondanti in particolare sul versante ionico dove già si registrano punte di oltre 80mm” – avvertono gli esperti 3bmeteo.com – “attenzione particolare a Locride, Aspromonte, Serre, Sila e in generale a catanzarese e crotonese dove potranno cadere anche picchi di oltre 100-200mm con possibili locali criticità e disagi. Il tutto accompagnato da forti venti tra Levante e Scirocco con raffiche anche di oltre 70km/h e mareggiate sulle coste ioniche. Nel frattempo ulteriori rovesci e temporali anche intensi potranno interessare ancora la Sicilia, specie catanese e messinese ionico.

Un secondo ingresso di aria fredda, ben più intensa della prima, è collocabile, quando si tratterà di gelo di origine artico-marittima che esalterà le precipitazioni, concentrate soprattutto sulle regioni centro-meridionali con nevicate a quote bassissime a partire dai 6/700 metri dell’Appennino Centrale agli 8/900 di quello meridionale. La colonnina di mercurio subirà un calo sensibile anche di 5-10 gradi in base alle zone ed alla situazione attuale. Meteo migliore invece al Nord, con nubi irregolari e ampi spazi soleggiati. La particolarità di quest’aria artica è di essere molto fredda soprattutto in quota, per questa ragione si formeranno nubi imponenti con acquazzoni e temporali ed un sensibile calo termico soprattutto durante i fenomeni o, viceversa, nelle zone in cui di notte i cieli saranno sereni. In questo modo, il freddo avrà la possibilità di trasferirsi fino al suolo.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
TeleradioNews ♥ un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: