Caserta, 45^ Conferenza Nazionale Animatori e Giubileo d’Oro RNS, se ne parla stasera in Radio

CASERTA – Questo fine settimana sarà caratterizzato da diversi appuntamenti, tra questi uno viene vissuto a livello nazionale e cittadino in simultanea. Il riferimento è al Rinnovamento nello Spirito Santo che terrà da venerdì 26 a domenica 28 novembre 2021 la 45^ Conferenza Nazionale Animatori e Giubileo d’Oro.
Infatti, per la prima volta la Conferenza sarà vissuta, in maniera diversa, e svolta contemporaneamente sia da Fiuggi che da 133 diocesi collegate tra loro, sfruttando le possibilità che offre la tecnologia, permettendo a coloro che non potranno essere a Fiuggi in presenza, di poter partecipare anche a distanza , consentendo quindi anche a tutti i gruppi, e dunque anche a quelli della Diocesi di Caserta di poter vivere , con gioia la Convocazione dal 26 al 28 novembre 2021 alla 45^ Conferenza Nazionale Animatori .
Una Conferenza diffusa, che permette di conclamare lo spirito sinodale voluto da Papà Francesco e di favorire una circolazione di carismi, ministeri, operazioni mai viste in passato. Un modo meraviglioso per “rilanciare” il nostro cammino alla vigilia del Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia.
Più nello specifico nella giornata di venerdì 26 novembre sarà celebrata presso la basilica papale di S. Maria Maggiore a Roma la Celebrazione Eucaristica che darà inizio al Giubileo d’oro del Rinnovamento in Italia, e sarà possibile seguire la celebrazione attraverso i vari canali social del Rinnovamento (youtube e facebook).
Nella Diocesi di Caserta gli animatori dei gruppi e Comunità si riuniranno presso il teatro della chiesa del “Buon Pastore” di Caserta dove nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 vivranno questo momento di grazia. È da sottolineare inoltre che nella giornata di Sabato alle ore 16.00 (nella chiesa del Buon Pastore) sarà celebrata la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Caserta mons. Pietro Lagnese.
Di tutto ci se ne parlerà in radio domani giovedì 25 novembre 2021 con una trasmissione dedicata. Infatti, la conduttrice Anna Schioppa ospiterà alla trasmissione “Chiedimi come …” alcuni referenti della Diocesi di Caserta del Rinnovamento nello Spirito Santo, Mario e Teresa, che racconteranno come la Diocesi e i diversi gruppi si stanno preparando a questo importante evento. Per l’occasione sarà collegato anche il Coordinatore per la Campania del RNS (Rinnovamento nello Spirito Santo), Giuseppe Contaldo. La trasmissione andrà in onda su New Radio Network e sarà visibile in diretta sui social (https://www.facebook.com/NewRadioNet/) e sul portale della nota emittente radiofonica regionale (http://www.Newradionetwork.com/streaming), mentre per le altre notizie dell’evento si rimanda alla pagina social (https://www.facebook.com/RnSDiocesidiCaserta).
Per meglio conoscere il Rinnovamento nello Spirito Santo e la presenza in Diocesi di Caserta, Michele Schioppa ha intervistato Mario Tramontano, tra gli ospiti della trasmissione di domani sera.
Segue l’intervista:
Che cosa è il Rns?
«E’ una corrente di grazia nata in Italia intorno al 1971, per libera volontà dello Spirito Santo, si sviluppa in Italia la grande corrente spirituale nota con il nome di Rinnovamento carismatico cattolico. Quasi immediatamente, l’esperienza italiana venne denominata “Rinnovamento nello Spirito Santo”, come effetto della prima riflessione teologica e della mediazione culturale che gli iniziatori del Movimento ebbero a compiere, in Italia, per attestarne l’identità cattolica. Era l’aprile del 1977. Il nome Rinnovamento nello Spirito Santo è tratto dalla lettera di San Paolo a Tito, nella quale l’apostolo afferma che siamo salvati «mediante un lavacro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo» (Tt 3, 5). La caratteristica inconfondibile dell’espressione adottata è quella di polarizzare l’attenzione sullo Spirito Santo e non sui carismi, sul donatore e non sui doni: in tal modo risulta evidente che nessuno può convenientemente dirsi carismatico se non in riferimento alla Chiesa, perché essa è carismatica. Si costituisce come azione priva di fedeli su volontà dei vescovi con approvazione nel 1996, raccoglie decine di migliaia di fedeli con circa 1600 gruppi cenacoli e comunità. E’ un movimento Ecclesiale incarnato nella chiesa cattolica grazie alla sua vasta opera di formazione ed evangelizzazione, ai progetti sociali per gli ultimi, alla partecipazione a tutte le reti ecclesiali promosse dalla chiesa italiana».
Cosa significa far parte o frequentare gli incontri del Rns e cosa è richiesto?
«È un cammino di fede, una vocazione, che ti coinvolge in pieno, dalla Preghiera Comunitaria Carismatica alla formazione (permanente e seminari di Vita Nuova nello Spirito) , all’ Adorazione Eucaristica (o Roveto Ardente) , le animazione delle Celebrazioni Eucaristiche domenicali nelle varie Parrocchie in cui siamo dislocati, i vari momenti di evangelizzazione , oltre che ai vari incontri nazionali, regionali e diocesani che davvero ci offrono la grazia di vivere la nostra fede in maniera davvero profonda , nella gioia e nell’amore fraterno e comunitario. E’ sempre bello incontrarsi, soprattutto in questo periodo che ci vede incontrarci di nuovo (in presenza) dopo il periodo del loockdown , dove abbiamo sofferto la lontananza del fratello e della sorella della Comunità, e dove grazie anche alla tecnologia siamo riusciti a mantenere vivi i nostri rapporti seppur in maniera diversa.
Proprio in questo periodo si è potuto fare esperienza viva di quanto si abbia bisogno dell’altro, che come ci ha ricordato Papa Francesco, nessuno si salva da solo. Pregare il Signore, incrociare lo sguardo del fratello o della sorella seppur con la mascherina e mantenendo il distanziamento, è davvero molto bello, ci riempie il cuore e ci da la forza di andare avanti , perché davvero si avverte l’amore, quello vero, quello che solo il Signore può donarci. I nostri incontri sono aperti a tutti, anche per chi vuole fare una piccola esperienza di fede , poi per chi invece vuole “approfondire” la nostra spiritualità può farlo partecipando alla vita della Comunità stessa , partecipando ad esempio ai Seminari di Vita Nuova nello Spirito , dove appunto si può fare una esperienza nuova di fede».
Che cos’è la Conferenza Nazionale Animatori e perché è così importante?
«Tra le tante attività ed incontri che contraddistinguono il nostro cammino ci sono due appuntamenti davvero speciali che sono la Convocazione Nazionale dei Gruppi e delle Comunità che si svolge di solito nel mese di aprile ed è aperta a tutti coloro che vogliono fare una esperienza nel Rinnovamento, poi nei mesi autunnali (novembre/ dicembre) poi sono convocati gli animatori. Di solito si svolgono nella fiera di Rimini (qualche volta anche a Pesaro). Sono momenti di grazia che il Signore ci dona, convocandoci per donarci ogni volta qualcosa di nuovo. E’ difficile raccontare la gioia, la pace, l’amore che si vive in queste giornate, dove oltre alla formazione, la condivisione della Parola, la partecipazione alla Celebrazione Eucaristica, alla preghiera comunitaria (che poi rispecchiano i quattro pilastri della Comunità Cristiana), è un momento bellissimo dove ci si ritrova da ogni parte d’Italia, quasi ci conoscemmo tutti, è un abbraccio comunitario ed è bellissimo farne parte».
Come vive la Diocesi di Caserta la 45 Conferenza Nazionale Animatori?
«Vivremo l’evento nel teatro del Buon Pastore di Caserta, inoltre avremo possibilità di vivere la Celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Vescovo sabato pomeriggio alle 16.00, nella Chiesa e sarà non solo per noi ma aperta a tutti.
Tutti le Comunità del RnS della Diocesi saranno coinvolte all’evento , saranno quelle Ufficiali che sono 5, che sono la Comunità di Caserta (Dio è Amore), di Marcianise (Gesù il Signore), di Recale (Cristo Re)“, di San Nicola La Strada (Santa Maria degli Angeli) e di Maddaloni (Maria SS. Immacolata) e i gruppi in formazione sempre della Diocesi che sono altri 6 per un totale di 11 Comunità coinvolte.
Viviamo questo tempo con attesa e coinvolgimento anche perché la preparazione è curata nei minimi particolari soprattutto in considerazione del periodo che viviamo , per l’attuazione dei protocolli anticovid19 da seguire scrupolosamente (controllo green pass, controllo della temperatura, distanziamento dei partecipanti, igienizzazione dei locali ecc. ). Inoltre come di solito facciamo nei nostri incontri, daremo molta cura all’accoglienza dei convenuti , alla preparazione della location , all’organizzazione dei vari momenti della Conferenza (Celebrazione Eucaristica, Preghiera Comunitaria, Adorazione Eucaristica, Simposi ecc). Insomma una bella sfida, anche perché è la prima volta che la Convocazione Nazionale Animatori è vissuta in questa modalità, che ci coinvolge in prima persona, in maniera completamente diversa, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione».
In che modo è possibile partecipare a questo evento?
«La Conferenza si divide tra Fiuggi , dove ci saranno 1000 delegati in rappresentanza delle varie diocesi d’Italia, e 133 Diocesi. Parteciperanno alla Convocazione gli animatori del RnS, mentre la Celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Vescovo è aperta a tutti».
Da quanto tempo è nel Rns e perché e che ruolo riveste oggi?
«Io ho conosciuto il RnS negli anni 2000, attraverso mia moglie e mia madre che ne facevano parte. La mia prima esperienza con il RnS è stata proprio a Rimini durante la Convocazione Nazionale dei gruppi e delle Comunità che mi ha cambiato la vita. Ho vissuto una esperienza spirituale molto forte, difficilmente spiegabile, posso solo provare a condividere la sensazione d’amore che mi ha pervaso il cuore e che non avevo mai vissuto prima, una vera e propria onda d’urto dovuta alla deflagrazione di una bomba d’amore, così la definisco, un fuoco che ha permeato tutto il mio corpo, non so se rendo l’idea. Esperienza che ha cambiato la mia vita.
Sono stato chiamato in questo quadriennio a servire la Comunità come membro di Pastorale di servizio con altre due sorelle, Orsola e Tonia , come coordinatore della Comunità Maria SS. Immacolata di Maddaloni , nella parrocchia dove siamo presenti da oltre 30 anni e come membro di Consiglio Diocesano con altri fratelli e sorelle Jeaninne Fataki (Coordinatrice Diocesana) , Teresa Piccirillo (Recale), Mara Vitale (S.Nicola la Strada), Franco (Caserta) e Raffaele (Marcianise) Salzillo».
Qui finisce l’intervista e si ringrazia Mario Tramontano per averci consentito di conoscere il Rinnovamento nello Spirito Santo e comprendere meglio l’evento di questo fine settimana.
Si Rinnova l’invito a seguire la trasmissione radiofonica di domani 25 novembre 2021 dalle ore 19.30 su New Radio Network dove al microfono della bravissima Anna Schioppa, la redazione di “Chiedimi come …” ospiterà alcuni referenti della Diocesi di Caserta del Rinnovamento nello Spirito Santo, Mario e Teresa, e il Coordinatore per la Campania del RNS Giuseppe Contaldo.
Come di consueto si ricorda che per ascoltare e vedere la diretta di New Radio Network è sufficiente sintonizzarsi in FM sui 89,85 mhz o in streaming su www.newradionetwork.com, dove è possibile seguire anche il live video o attraverso la pagina social facebook “new radio network official” al link https://www.facebook.com/NewRadioNet/. Si ricorda che la regia della trasmissione è affidata ad Antonio Sferragatta e Vincenzo Pace. È possibile, inoltre, scaricare la App New Radio Network che consentirà di ascoltare la diretta dal proprio cellulare.

L’articolo Caserta, 45^ Conferenza Nazionale Animatori e Giubileo d’Oro RNS, se ne parla stasera in Radio proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: