Senato, l’ex premier prende lo stipendio per volare in Arabia

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

13

DI LORENZO GIARELLI

30 OTTOBRE 2021

2019. È l’anno più florido per il senatore conferenziere. Il 4 aprile è a Zurigo per il Fund expert Forum e si perde una giornata di interrogazioni parlamentari. Il 14 maggio il Senato vota la nuova legge che inasprisce le pene per il voto di scambio politico-mafioso, ma l’ex premier è a Seul per l’Asian Leadership Conference. Il 17 luglio c’è invece il via libera definitivo al Codice Rosso contro la violenza di genere, con Renzi in altre faccende affaccendato: il 16 è ad Atene per un dibattito, poi parte per Yellowstone per “discutere di futuro”. Il 28 ottobre Renzi pubblica su Twitter una foto da Central Park, New York, “tappa obbligata per smaltire il jet lag”: il Senato è lontano e Renzi non può votare per la richiesta di utilizzo delle intercettazioni sul forzista Luigi Cesaro.

2020. Il pre-lockdown promette bene. Il 10 gennaio Renzi va in Cina e risulta in missione per i giorni successivi, compreso quando, il 15, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio rende un’informativa in aula sul conflitto in Libia. Il 17 febbraio Renzi è in Pakistan per “due giorni di sci” e per coltivare “relazioni internazionali”: “Se ad altri non capita non so che farci”. Il giorno dopo, complice un odg fiacco o magari la stanchezza del viaggio, Renzi non è a Palazzo Madama. D’estate il Covid concede una tregua e Renzi si dà da fare con le presentazioni del suo libro La mossa del cavallo. Il 16 luglio, per dirne una, risulta “in congedo” e non vota il decreto Rilancio, ma partecipa a due presentazioni letterarie (Pontedera e San Lazzaro di Savena, ovvero Toscana ed Emilia).

2021. Il 26 gennaio Paola Taverna legge la lettera con cui Giuseppe Conte annuncia le proprie dimissioni. Renzi è appena atterrato da Ryad, Arabia Saudita, dove tornerà due giorni più tardi per incontrare “l’amico” Bin Salman. Il 2021 porta a Renzi anche un nuovo libro, Controcorrente, e dunque nuove presentazioni. Il 29 luglio il Senato vota il dl Reclutamento dopo una seduta interminabile chiusa a tarda notte. Renzi nel frattempo è nel ben più quieto Hotel Cenacolo di Assisi, intervistato da Gaia Tortora. Il 15 settembre è un’altra giornataccia al Senato, dove si votano la proroga dello stato di emergenza e le prime regole sull’obbligo di Green pass. Renzi ha di meglio da fare: è a Milano, nella lussuosa piscina dei “Bagni misteriosi”, dove coccola gli elettori “un po’ più di destra”. Il resto è storia recente. Questa settimana Renzi è volato prima in Germania per l’Unternehmertag, un incontro a invito destinato soprattutto a manager e imprenditori; e poi a Ryad, dove siede nel board of trustees del FII Institute. Uno dei tanti incarichi privati che l’ex premier può preferire al lavoro di senatore.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: