Caserta. Elezioni, passata la ‘bufera’ alcuni perdenti si leccano le ferite e ‘scaricano il barile’

Dichiarazioni “forti” quelle di Pio del Gaudio: La prima riflessione è che viene eletto un sindaco con il voto di pochi casertani è questo è un dato preoccupante.

Il centrodestra ha perso le elezioni in quanto ha puntato su un candidato di area populista, anche se però bisogna dire che Gianpiero Zinzi ha ottenuto un risultato comunque buono mentre i tre partiti di centro-destra dovrebbero comunque fare un’attenta riflessione, coloro che non sono andati a votare hanno lasciato la città a sé stessa: il centrodestra dovrebbe metter da parte populismi ed estremismi”.

Secondo Ciro Guerriero invece: “Bisogna rispettare l’elettorato casertano, almeno quello che si è recato a votare, volevo sostenere Zinzi,  perchè non  rinnego la mia appartenenza  politica, poteva e doveva esserci un rinnovamento, ai casertano non è stata detta la verità: il biodigestore sarà realizzato, io cercherò di continuare nella mia opera dicendo Caserta Kest’è”.

Per Raffaele Giovine, candidato più giovane: “la città ha deciso di non legarsi, un chiaro segnale politico che boccia le ipotesi di Lega e Fratelli d’Italia: ci batteremo per una città solidale, verde ed accogliente”.

Errico Rozzo infine ha dichiarato: “Mi congratulo con i vari candidati ed auspico al sindaco rieletto Carlo Marino affinchè attui le politiche e gli interventi necessari, da me più volte indicati per cercar di portare Caserta al livello delle migliori città italiane”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: