Gaeta. Presentato l’ultimo libro del criminologo Livorino ‘sul delitto di via Poma’

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Mercoledì 8 settembre, presso la prestigiosa sede del Club Nautico,in Gaeta, è stato presentato il volume “VIA POMA – INGANNO STRUTTURALE TRE” scritto dal famoso criminologo Carmelo Lavorino.

“Assassino che ha usato la mano sinistra per colpire con uno schiaffo la tempia destra di Simonetta e poi sferrarle 29 pugnalate col tagliacarte della stanza n° 3; ha il gruppo sanguigno e il DQAlfa noti; ha commesso qualche errore e lasciato qualche traccia (tagliacarte lavato e rimesso a posto; opportunità + possibilità + caratteristiche…); prima è stato aiutato dal complice, poi dalla fortuna e dalla copertura dello sporco e/o dei segreti altrui e dall’intervento del “Burattinaio invisibile e della Manina manigolda” ha “profilato” Lavorino.

Nell’occasione si è dibattuto anche sui casi irrisolti dell’omicidio di Serena Mollicone (delitto di Arce) e della morte di Viviana Parisi e il figlioletto Gioele Mondello, cold case di cui il prof. Lavorino si sta interessando professionalmente.

Hanno partecipato alla presentazione ed alla discussione gli avvocati Piergiorgio Di Giuseppe, Francesco Germani e Mauro Marsella, tutti e tre impegnati assieme a Lavorino nel processo per l’omicidio di Serena Mollicone, l’antropologo forense Antonio Della Valle.

Hanno introdotto l’evento l’ing. Pietro Valente Presidente del Club Nautico e l’editore Luigi Passerino.

L’assistenza tecnica-informatica è stata dell’esperto Gaetano Bonaventura.

Presenti anche le avvocatesse Cinzia Mancini ed Alessandra Carnevale.

Lavorino, criminologo, criminalista, profiler ed analista della scena del crimine, investigatore criminale ed esperto di intelligence, è iscritto all’Albo dei Periti Criminologi del Tribunale Penale di Roma, è fondatore e direttore del CESCRIN (Centro Studi Investigazione Criminale), si è interessato di oltre 200 casi d’omicidio, fra cui i delitti del Mostro di Firenze, di Via Poma, del serial killer Donato Bilancia, di Cogne, di Arce, del piccolo Tommaso Onofri, di morti equivoche e di omicidi camuffati da suicidi (decessi del brig. Salvatore Incorvaia, dell’imprenditore mario natali, del fisico Rodolfo Manno, dell’insegnante Claudia Agostini, del giovane Umberto Cocco, della savonese Glenda Alberti), delle morti di Viviana Parisi e Gioele Mondello (Giallo di Caronia), di cold cases, rapine e violenze sessuali.

È stato consulente criminologo per il film Il Delitto Di Via Poma, regista Roberto Faenza, produttore Pietro Valsecchi, sceneggiatore Antonio Manzini, protagonista Silvio Orlando.

(Foto e servizio di Benedetta Terlizzi – Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: