Da Milano ad Alife la preside Maddalena Di Muccio visita l’Albero della Pace

Maddalena Di Muccio, Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Capponi” di Milano, visita l’Albero della Pace della sua terra natia, lanciando un messaggio di Pace in solidarietà con il popolo afghano ed il ricordo di Gino Strada.

La Dirigente scolastica davanti all’Albero della Pace ha preso l’impegno di organizzare con la sua scuola la Marcia per la Pace con la presenza della Fiaccola della Pace, con la messa a dimora dell’Albero della Pace che verrà dedicato a Teresa Sarti e a Gino Strada, fondatori di Emergency.

A settembre proporrà subito il progetto inserendolo nella programmazione scolastica.
Da questo presidio di Pace dedicato ai percorsi della memoria storica dei 100 anni della grande guerra, dove la tappa della Fiaccola della Pace organizzata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Alife, negli anni in cui la prof.ssa Di Muccio aveva insegnato presso il citato Istituto scolastico ricoprendo l’incarico di funzione strumentale e di vice Preside, è avvenuto l’incontro con la Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio. Qui si è parlato di impegno, di formazione e di educazione sui temi della Pace e della difesa della Madre Terra.

L’Istituto Comprensivo “Capponi” alla guida della Preside Di Muccio ha fatto un ulteriore salto di qualità; la neo Dirigente scolastica ha saputo ben coniugare l’impegno educativo dei docenti con le esigenze degli alunni, rispettando i tempi di ciascuno e dando un particolare occhio di riguardo ai più deboli, ai disagiati e ai portatori di handicap.

Proprio verso questi “ultimi” la Preside si è impegnata a far ripristinare il montascale ormai fermo da anni, ma soprattutto la Di Muccio ha rilanciato il valore dell’ imparare ad ascoltare chi si ha di fronte, un qualcosa che forse con il tempo e con la vita sempre più frenetica, si rischia di smarrire impedendo di entrare nei panni di chi si ha di fronte.

Quello di Dirigente scolastico è un ruolo molto impegnativo, ma se fatto bene n on può che apportare alla scuola un miglioramento generale. “Abbiamo bisogno di Presidi dotati di sensibilità e di umanità di Presidi che educhino ai valori della Pace. Maddalena Di Muccio figlia del sud, che proviene da una forte esperienza vissuta in terra di frontiera, possiede tutte le capacitò per essere un ottima Dirigente scolastica, siamo certi che onorerà la sua e nostra terra con il suo impegno educativo”, ha riferito Agnese Ginocchio.

Come anticipato, la dirigente scolastica ha espresso un messaggio di solidarietà auspicando la Pace per il tormentato popolo afghano e ha preso l’impegno di aprire le porte della sua scuola alla Pace, organizzando la Marcia per la Pace con la presenza della “Fiaccola” che verrò portata eccezionalmente a Milano e di mettere a dimora l’Albero della Pace e dedicarlo a Teresa Sarti e Gino Strada, fondatori di Emergency, l’ organizzazione umanitaria che opera in territori di guerra e in Afghanistan.

Il grande medico Gino Strada con la sua Emergency, la cui sede di Milano per alcuni giorni ha ospitato la camera ardente, si stima abbia curato, dal 1994 a oggi, oltre 11 milioni di persone. A Gino Strada infine, il Movimento per la Pace ha dedicato il faretto solare donato dalla famiglia “Pietro e Roberta Cornelio”, installato proprio nell’area in cui si trova l’Albero della Pace e quello dedicato ai magistrati Falcone e Borsellino di Alife, alla vigilia della sua dipartita.

Ma non finisce qui perché prossimamente sono in programma altre importanti iniziative dedicate ai fondatori di Emergency. A seguire una visita davanti al vicino Albero dedicato ai Magistrati Falcone e Borsellino dove di recente si è svolta la commemorazione della 29° strage di Via D’Amelio. La Preside Di Muccio essendo laureata anche in architettura e disegno, ammirando la locandina del dipinto in miniatura posto ai piedi dell’albero di magnolia dedicato al Giudice Borsellino, si è congratulata con l’ artista Giancarlo Offreda di Alife, autore del magnifico dipinto inaugurato ed esposto proprio durante la serata in onore di Borsellino.

Al termine la Presidente del Movimento per la Pace casertano, ha fatto dono alla Dirigente scolastica, a cui è legata da un’amicizia di vecchia data, del libro “Memoria e futuro” da poco edito in tutte le librerie italiane ( ed.ni Mimesis, autori: Laura Tussi, Fabrizio Cracolici e Alfonso Navarra, in cui è presente anche un contributo della Ginocchio), che tratta proprio la questione ambientate con l’obiettivo della “Costruzione della rete per l’educazione alla terrestrità”.

La preside Di Muccio ha fatto sapere che la sua scuola è stata nominata “Scuola Green”, quindi tutto scorre in sintonia, come una mano che abilmente sa muovere il filo sulla tela per realizzare un magnifico intreccio di legami tra nord e sud, nel comune denominatore della Pace, attraverso l’esercizio della memoria e dell’impegno che deve spingere ogni giorno colui a cui è stato affidato il non facile compito di essere “educatore” Con la Pace tutto è possibile. Auguri e ad majora Preside Maddalena Di Muccio.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: