Efficienza e ricadute lavorative

Trenitalia aggiudica alla Alstom la gara per la costruzione di ulteriori 150 nuovi treni regionali con significative ricadute lavotative. Segala inoltre una interruzione tra Villa Literno e Sessa Aurunce per lavori di efficientamento della tratta

ROMA – Trenitalia | Gruppo FS Italiane ha affidato ad Alstom l’accordo quadro per la costruzione di ulteriori 150 nuovi treni elettrici destinati al trasporto regionale a seguito di una procedura di bando di gara europea, aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

L’importo economico complessivo è pari a circa 910 milioni di euro. Investimento reso possibile dai Contratti di Servizio di lunga durata sottoscritti da Trenitalia con le singole Regioni.

I nuovi treni monopiano e a media capacità di trasporto saranno progettati e costruiti negli stabilimenti italiani di Savigliano, Sesto San Giovanni e Bologna, dove sono già prodotti i treni Jazz e Pop, con rilevanti e positive ricadute sul piano occupazionale in un momento fondamentale di rilancio e ripartenza del Paese.

L’Accordo Quadro prevede un minimo garantito di 38 treni e conferma il continuo e costante impegno di Trenitalia per assicurare crescenti livelli di qualità per tutti i viaggiatori del trasporto regionale. Infatti, oltre a continuare ad abbassare l’età media della flotta, oltre alle ricadute lavorative i treni di nuova concezione consentono di migliorare significativamente la qualità del viaggio, rispondendo concretamente alle esigenze delle persone che scelgono il treno regionale per i propri spostamenti di lavoro, studio, svago e turismo.

I convogli, caratterizzati dalle più evolute ed efficaci soluzioni tecniche, quali ERTMS, videosorveglianza e predisposizione per il wi-fi, rispettano tutte le caratteristiche di sostenibilità ambientale, essendo riciclabili fino al 97% e con una riduzione di circa il 30% delle emissioni rispetto ai treni precedenti.

Inoltre, i nuovi treni si aggiungeranno ai numerosi Rock e Pop già consegnati alle Regioni e al treno Blues che, grazie alla possibilità di utilizzare la trazione elettrica, a diesel e con batterie, contribuirà a un ulteriore miglioramento degli standard qualitativi del trasporto pendolare italiano.

Sempre in tema di standard qualitativi, RFI (Gruppo FS Italiane) condurrà dal 9 al 29 agosto alcuni importanti interventi di manutenzione straordinaria sulla linea Napoli – Formia che comporteranno, nella tratta tra Villa Literno e Sessa Aurunca, la completa interruzione della circolazione.

L’offerta ferroviaria subirà quindi una serie di modifiche, incluse cancellazioni, l’invio di alcuni treni a lunga percorrenza sul percorso alternativo via Frosinone – Cassino e l’istituzione di corse sostitutive su strada tra le stazioni di Villa Literno e Sessa Aurunca.

Tutte le modifiche all’offerta ordinaria sono consultabili nelle stazioni e sui canali informativi e di vendita dell’impresa ferroviaria.

I lavori condotti da RFI consistono in interventi di manutenzione straordinaria alla Galleria del Massico e attività sull’armamento ferroviario nella stazione di Villa Literno.

Gli interventi sono funzionali a mantenere elevati gli standard di affidabilità ed efficienza dell’infrastruttura e la regolarità nella marcia dei treni.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: