News salienti di martedì 13 luglio selezionate da ‘Cronache Agenzia Giornalistica’

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

«Nel piccolo centro della Val Lemme si respira profondo sgomento: 

gli abitanti sono tutti sconvolti. Marito e moglie vengono descritti come persone gentili, grandi lavoratori. Mai nessuno avrebbe immaginato una tragedia del genere» [Nicola, Mess].

Amori

All’ospedale Fatebenefratelli, sull’isola Tiberina, a Roma, nel fine settimana sono nati 36 bambini in 30 ore. Un record, considerando che l’ospedale ha una media di 3200 parti l’anno, vale a dire circa 9 al giorno [Leggo].

Com’è nata la vostra relazione?

«Un anno fa ci siamo conosciuti su Tik-Tok, ci vedevamo a Bologna di nascosto, era il periodo in cui Saman stava in comunità».

I genitori di Saman vi ostacolavano perché l’avevano promessa in sposa a un cugino in Pakistan contro la sua volontà, lei li ha mai conosciuti?

«Non di persona, ma una volta ho parlato con sua madre via Instagram, era arrabbiata, diceva “così non va bene, è meglio se la portano in Pakistan e se tu la raggiungi lì”, ma sia io che Saman abbiamo capito subito che i suoi genitori volevano ostacolarci» [Saqib Ayub, 21 anni, da uno e mezzo in Italia, fidanzato di Saman Abbas, la ragazza pakistana scomparsa a Novellara quasi due mesi e mezzo fa, a Franco Giubilei, Sta].

Saqib dice di sognare Saman tutte le notti, che avevano già comprato anelli, qualche gioiello e abiti per il matrimonio e che, in cuor suo, sente che lei è ancora viva.

La sua di famiglia è nata quasi per caso…

«Sì, mio padre Ugo prima di partire per la guerra si era fidanzato con una bella ragazza bionda e mentre si trovava in Abissinia le mandava i soldi che sarebbero serviti al futuro matrimonio. Ma quella ragazza, pensando forse che papà non sarebbe più tornato dalla guerra, dato che era finito in prigionia, si era fidanzata con un altro, stanziale, e si era spesa tutto. Quando papà tornò si ritrovò cornuto e mazziato. Ma gli Arena non si perdono d’animo: aveva saputo che ai reduci venivano assicurati posti di lavoro e ne trovò uno alla manifattura tabacchi. Proprio là conosce mia madre, alla quale quell’ex soldatino piaceva tanto e fu proprio lei a fargli la proposta».

Davvero?

«Sì, una bella faccia tosta, data l’epoca. Il fatto è che nel quartiere si era saputa la faccenda della precedente fidanzata e mamma gli disse: non sono bionda, sono mora e non mi mangio i soldi degli altri, ci facciamo compagnia? Si sono sposati e sono stati insieme tutta la vita» [Lello Arena, a Emilia Costantini, CdS].

Buste paga

Roberto Mancini, in base al contratto con la Nazionale, che scade a fine 2022, guadagna due milioni euro netti l’anno. Quest’anno ha rinnovato il contratto fino al 2026 e il suo ingaggio dovrebbe aggirarsi intorno ai tre milioni di euro netti all’anno, che fanno di Mancini il commissario tecnico più pagato della storia dell’Italia dopo Antonio Conte (che percepiva 4,5 milioni annui) [Galillo e Mincuzzi, Sole].

«Si è molto detto che la principale differenza tra l’Inghilterra e l’Italia è la scaramanzia. Loro che da giorni cianciavano della coppa europea che, come l’anima mia, stava tornando a casa sua: “it’s coming home” si era sentito talmente tanto che, sugli spalti di Wimbledon, un tifoso di Berrettini aveva il cartello “it’s coming Rome”. Noi che invece facevamo finta di niente, superstiziosi, pieni di rituali (io, non avendo mai visto una partita degli Europei, sono stata minacciata di cose turpi se avessi osato cominciare ieri sera; ho ovviamente chiesto un pagamento in contanti per non farlo, tacendo circa la mia determinazione a non farlo comunque)» [Soncini, Linkiesta].

«La Rai oggi è più solida e pronta a affrontare i prossimi anni».

Lascia al bilancio del 2021 i circa 70 milioni dovuti alla Uefa per gli Europei di calcio e i 40 milioni per l’esclusiva delle Olimpiadi di Tokyo, eventi rinviati di un anno.

«Il rinvio ci ha consentito di chiudere in pareggio il 2020, come il ‘18 e ‘19. Questo nonostante il calo dei ricavi, in parte grazie a interventi sui costi. Per il 2021 l’andamento della pubblicità nel 1° semestre è molto positivo».

Lei voleva riportare il canone tutto alla Rai. Ma dei 90 euro, ne entrano 75.

«Più di prima. Il canone deve andare tutto alla Rai: è la base. È tra i più bassi d’Europa tra i servizi pubblici» [Fabrizio Salini, 55 anni, da ieri ex ad della Rai, a Antonella Baccaro, CdS].

Incidenti

L’altra notte, a Milano, nei festeggiamenti per la vittoria dell’Italia all’Europeo, quindici persone sono finite all’ospedale. Una di loro è stata trasportata in codice rosso al Policlinico per una grave ferita all’addome, perforato a seguito dell’esplosione di una bomba carta. Un ragazzo di 21 anni è arrivato al Niguarda senza più tre dita di una mano dopo lo scoppio di un petardo in piazza Duomo. Al Niguarda è finito anche un ragazzo di 22 anni che ha rimediato una brutta ferita al torace causata dal gancio di una transenna. In zona Sempione, un uomo di trent’anni è stato ferito a un occhio da quello che si pensa essere un razzo.

Un corpo di un uomo di mezza età in costume da bagno è stato ritrovato domenica notte a Venezia, galleggiante sull’acqua in un rio vicino a Campo San Polo. Il corpo non presentava segni di violenza, e sarà disposta l’autopsia per capire le cause del decesso. Non si esclude che possano essere collegate ai festeggiamenti per la vittoria italiana agli Europei di calcio.

Don Graziano Gianola, 47 anni, sacerdote originario di Premana, in alta Valsassina, vicario in una parrocchia di Milano, ieri mattina è scivolato mentre accompagnava una cinquantina di giovani dell’oratorio sul sentiero che da San Valentino porta verso il rifugio Graziani, sull’altopiano di Brentonico, a 1.500 metri d’altezza. Caduto in dirupo, è ruzzolato lungo un pendio erboso per decine di metri. Trasportato in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento, è morto dopo poche ore.

«Sale a due vittime il bilancio dell’incidente di domenica mattina all’alba su via Cristoforo Colombo. Ieri infatti è morto anche Antonio Bevilacqua di 23 anni, trasportato a bordo della Smart a quattro posti, a bordo della quale viaggiava anche il venticinquenne Alessandro Rega, deceduto sul colpo subito dopo lo scontro. I quattro ragazzi avevano trascorso la nottata in uno stabilimento del litorale di Ostia e stavano rincasando, quando all’incrocio con via Canale della Lingue si sono scontrati con una Ford Ka che stava attraversando l’incrocio. La donna al volante della Ford Ka non è rimasta ferita, è stata comunque trasportata in ospedale per accertamenti medici. Secondo quanto è emerso dai rilievi della polizia Roma Capitale del gruppo di Ostia sembra che uno dei veicoli sia passato a forte velocità, non rispettando il semaforo rosso. Rimangono ancora gravi le condizioni dell’altro ferito ricoverato in coma al policlinico Gemelli» [Orlando, Leggo].

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: