Napoli. Successo in Cassazione per Antonio Orlando, boss difeso dall’avvocato Vannetiello

In accoglimento del ricorso proposto dagli avvocati Dario Vannetiello e Rosario Pezzella, la Suprema Corte di Cassazione, seconda sezione penale, limitatamente all’aumento della pena applicata per la recidiva, ha annullato la sentenza di condanna emessa il 7 Gennaio del 2020 dalla Corte di Appello di Napoli, Seconda sezione.

L’effetto prodotto dall’annullamento è indubbiamente significativo: la pena irrogata è passata da anni 14 e mesi 8 ad anni 9 e mesi 4.

La condanna inflitta ad Orlando Antonio è relativa all’accusa di aver promosso diretto e organizzato l’omonimo clan (Clan Orlando) il quale ha ereditato il potere criminale della famiglia mafiosa Nuvoletta, prima, e Polverino poi.

Sussisteva, inoltre, l’ulteriore accusa di aver tentato di estorcere agli imprenditori di Guida Antonio e fratelli la somma di 550.000 euro.

Come si ricorderà Orlando è risultato essere latitante per ben 15 anni, latitanza proseguita anche dopo l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa all’interno del presente procedimento.

Trattasi di uno dei rarissimi casi i cui la Cassazione annulla senza rinvio relativamente al trattamento sanzionatorio, riducendo in maniera significativa la pena inflitta dai giudici di merito.

Il giudice di primo grado inflisse a Orlando Antonio la pena di anni 18, già ridotta dalla Corte partenopea,  all’esito del secondo grado di giudizio, ad anni 14 e mesi 8, infine, ora ridotta alla pena di anni 9 e mesi 4.

Pena mite rispetto alla notevole caratura criminale del personaggio, all’imponente ruolo svolto nell’ambito dell’inchiesta e in generale nella criminalità campana.

L’annullamento dell’aumento per la recidiva è sorprendente sia alla luce della lunghissima latitanza dell’Orlando, sia alla luce del precedente specifico che il medesimo aveva proprio per 416 bis quale esponente di vertice del clan Nuovoletta.

Suscita molta curiosità la motivazione della sentenza, che verrà depositata nei prossimi mesi dalla Suprema Corte di Cassazione.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: