Movida violenta a Caserta, vertice in prefettura

Dopo gli episodi che sono avvenuti a Caserta, soprattutto nei week end con delle risse scoppiate in pieno centro cittadino, ci sarà un incontro in prefettura per cercar di arginare il fenomeno increscioso di questa violenza dilagante.

Sull’ accaduto riportiamo le dichiarazioni di quello che è il sindaco della città capoluogo, ossia l’avv.to Carlo Marino “Dopo essermi sentito con il Prefetto Raffaele Ruberto, è stato fissato nella tarda mattinata di martedì un comitato di ordine pubblico dove definiremo, con i vertici della pubblica sicurezza, tutte le necessità utili ad affrontare la situazione della movida in città,  dopo gli ultimi episodi accaduti nella tarda serata di ieri. Adotteremo con fermezza – aggiunge Carlo Marino – ogni provvedimento che garantisca la sicurezza contemperando l’esigenza della ripresa economica del territorio. Sono pronto, qualora necessario, ad attivare tutti i miei poteri per ripristinare il diritto alla sicurezza e alla salute in città. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. La capacità di tutta la nostra città di mettere al centro la possibilità di superare la pandemia non può essere messa a rischio da quattro cretini e poco di buono che con il nostro territorio non hanno nessun rapporto. Ci saranno da parte mia, e sono sicuro anche dall’intero comitato ordine pubblico, provvedimenti durissimi contro chi non rispetta l’intera nostra comunità. I nostri figli hanno diritto di godersi la nostra città in piena sicurezza”.

Una delle ex candidate al consiglio comunale ossia Rosi di Costanzo, la quale risulta anche presidente del comitato cittadino invece è intervenuta in maniera abbastanza dura contro l’attuale amministrazione comunale la quale, secondo lei, poco o nulla sta facendo al fine di garantire dei livelli di sicurezza adeguati, all’interno delle vie della città capoluogo di provincia di Caserta. Si riporta uno stralcio delle dichiarazioni della Di Costanzo “Abbiamo avuto amministrazioni incapaci di essere attente alla proposta commerciale – afferma Rosi Di Costanzo – incapaci di essere propositivi e facilitare il lavoro di chi vuole fare bene, incapaci di controllare, oltre ai gestori scorretti, anche le strade e le piazze. Abbiamo consiglieri comunali, di maggioranza e opposizione che sono neutri per passione e che dovrebbero invece imparare a studiare per implementare progetti efficaci e sostenibili per i casertani e la loro vivibilità. Fino ad oggi la massima ‘scienza’ che hanno saputo adottare i nostri amministratori è quella del ‘tavolino libero’. Tavolini liberi a quantità che hanno trasformato il suolo pubblico in bene di consumo, dimenticando l’uso democratico che le leggi garantiscono”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati