Nuove proteste degli OSS. Dalla prossima settimana già saranno mandati via dal Melorio

Un’estate bollente si preannuncia per gli OSS delle cooperative che da ben 17 anni lavorano negli ospedali della provincia di Caserta e che attendono la stabilizzazione. A quanto pare invano, visti gli ultimi risvolti della loro odissea lavorativa.
Ieri sera, come una doccia gelata, arriva la notizia che gli OSS in servizio all’ospedale Melorio di S. Maria Capua Vetere, dove, come sappiamo, è stato da poco chiuso il reparto covid, saranno mandati via per essere sostituiti dagli strutturati.
E lunedì torneranno a protestare, perché dopo 17 anni e tante promesse, oltre ad aver lavorato senza sosta per tutta l’emergenza pandemica, certamente non meritano il benservito. Anche qualche settimana fa erano state garantite loro risposte che non sono arrivate.
Mazzata finale le ultime dichiarazioni del governatore De Luca che afferma che il problema dei precari non è di sua competenza bensì del ministero del Lavoro, lavandosi completamente le mani di questa situazione.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Chi li dovrà stabilizzare? Saranno stabilizzati? Lunedì intanto si faranno sentire ancora per difendere il lavoro che è dignità e sostentamento, un diritto costituzionale e non un servizio usa e getta.

Quaranta 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: