News salienti dall’Italia e dal mondo selezionate dall’Agenzia Giornlistica Italiana

Agenzia Giornalistica ItaliaAgi PRIMA

LE NOTIZIE DEL GIORNO (ORE 19:00)

Roma, 8 giugno 2021

UNO SCIENZIATO MILITARE CINESE AVEVA IL VACCINO ANTI-COVID GIÀ A INIZIO 2020

UNO SCIENZIATO MILITARE CINESE AVEVA IL VACCINO ANTI-COVID GIÀ A INIZIO 2020

Collaborava con il laboratorio al centro delle speculazioni internazionali riguardanti l’origine del coronavirus. Avrebbe presentato il brevetto poche settimane prima di morire in circostanze non chiarite, nel maggio successivo

Per approfondire
IN ITALIA 1.896 NUOVI CASI 102 MORTI, IL TASSO DI POSITIVITÀ GIÙ ALLO 0,85%

IN ITALIA 1.896 NUOVI CASI 102 MORTI, IL TASSO DI POSITIVITÀ GIÙ ALLO 0,85%

Il tasso di positività Rt è il più basso dell’anno, simile ai tassi registrati a fine estate. La regione con più casi giornalieri è la Sicilia con 337 nuovi positivi

Per approfondire
AFGHANISTAN: GLI EMIRATI VIETANO SORVOLO A C130 ITALIANO. LA FARNESINA CONVOCA L'AMBASCIATORE, "GESTO INCOMPRENSIBILE"

AFGHANISTAN: GLI EMIRATI VIETANO SORVOLO A C130 ITALIANO. LA FARNESINA CONVOCA L’AMBASCIATORE, “GESTO INCOMPRENSIBILE”

L’aereo era diretto a Herat con giornalisti e militari per la cerimonia di ammainabandiera del tricolore nella base di Camp Arena. Guerini: “commosso pensiero” ai 53 italiani civili e militari che hanno perso la vita.

Per approfondire
FRANCIA: È VICINO AI GILET GIALLI L'UOMO DELLO SCHIAFFO A MACRON

FRANCIA: È VICINO AI GILET GIALLI L’UOMO DELLO SCHIAFFO A MACRON

Arrestato con un coetaneo di 28 anni. L’episodio durante un tour del presidente nel sud del Paese. Castex: in gioco è la democrazia. Solidarietà bipartisan.

Per approfondire
INTERNET: INACCESSIBILI MIGLIAIA DI SITI IN TUTTO IL MONDO. FASTLY, "È STATO UN GUASTO"

INTERNET: INACCESSIBILI MIGLIAIA DI SITI IN TUTTO IL MONDO. FASTLY, “È STATO UN GUASTO”

Anche Amazon tra le pagine bloccate dall’errore 503, con la segnalazione che il server non può caricare il contenuto. Il provider: “Problema in via di soluzione, già tornati on line molti portali”.

Per approfondire
GOOGLE CONSENTIRÀ LA SCELTA DEL MOTORE DI RICERCA SU ANDROID. MA SOLO NELL'UE

GOOGLE CONSENTIRÀ LA SCELTA DEL MOTORE DI RICERCA SU ANDROID. MA SOLO NELL’UE

La società cede alle pressioni dell’Unione e annuncia che permetterà ai concorrenti di essere scelti gratuitamente dagli utenti come ‘predefiniti’ sui dispositivi.

Per approfondire
BITCOIN: PERDE QUOTA E SCENDE AI MINIMI DA DUE SETTIMANE

BITCOIN: PERDE QUOTA E SCENDE AI MINIMI DA DUE SETTIMANE

Dopo aver ceduto il 10% si attesta sotto la soglia dei 32 mila dollari.

Per approfondire
EX ILVA: ARRESTATO L'AVVOCATO AMARA, OBBLIGO DI DIMORA PER L'EX PROCURATORE DI TARANTO

EX ILVA: ARRESTATO L’AVVOCATO AMARA, OBBLIGO DI DIMORA PER L’EX PROCURATORE DI TARANTO

L’inchiesta della Procura di Potenza coinvolge il legale siciliano che fu consulente dell’acciaieria e che è stato recentemente autore di dichiarazioni sulla presunta loggia ‘Ungheria’. I pm ipotizzano un sistema di scambio di favori e pressioni sul Csm per la carriera del magistrato.

Per approfondire
AI PM DI BERGAMO SERVIRANNO ALTRI SEI MESI PER VENIRE A CAPO DELL'INCHIESTA SUL COVID

AI PM DI BERGAMO SERVIRANNO ALTRI SEI MESI PER VENIRE A CAPO DELL’INCHIESTA SUL COVID

La Procura di Bergamo ha chiesto e ottenuto tempo fino al gennaio del 2022 per completare gli accertamenti e decidere le sorti dell’inchiesta sulla gestione della pandemia nella provincia più aggredita dal virus

Per approfondire
MALTEMPO: NUBIFRAGIO A ROMA, ALLAGAMENTI E TRAFFICO IN TILT

MALTEMPO: NUBIFRAGIO A ROMA, ALLAGAMENTI E TRAFFICO IN TILT

I vigili del fuoco intervengono nella zona di Ponte Milvio per soccorrere 40 bambini e 6 adulti bloccati in un asilo nido.

Per approfondire

L’inedito di Lia Levi pubblicato per i suoi 90 anni

Sarà molto speciale il prossimo compleanno di Lia Levi, il 9 novembre. Non solo per il traguardo dei novant’anni ma anche perché la scrittrice che nel 2018 ha vinto il premio Strega Giovani con ‘Questa sera è già domani’ lo festeggerà con l’uscita di un suo nuovo libro, un inedito che ha però quasi 80 anni e una storia magica. Si chiama “Dal pianto al sorriso. Breve storia di nove mesi di dominazione tedesca”, Levi, preziosa testimone letteraria della persecuzione nazifascista, lo ha scritto quando aveva 12 anni, ed è il racconto di una famiglia ebrea a Roma prima della Liberazione, vergato a mano subito dopo l’arrivo degli alleati per regalarlo ai genitori. Le emozioni di quel manoscritto capitatole per caso tra le mani un mese e mezzo fa, mentre, per l’anniversario della Liberazione cercava un diario di sua madre da mostrare in un webinar, la scrittrice le aveva riversate su Repubblica. Pochi giorni dopo, colpita da tutta la storia Edizioni Piemme – Il battello a vapore (che tra i vari libri per ragazzi di Levi ha da poco pubblicato ‘Il giorno della memoria raccontato ai miei nipoti’) ha deciso di mandarlo in libreria, anticipa all’AGI la casa editrice, “proprio per i novant’anni di quella bambina diventata scrittrice accompagnandolo con una serie di festeggiamenti e presentazioni”. “Sono nel mezzo di una corrente di emozioni, a quella della sorpresa del ritrovamento si è aggiunta adesso quella della pubblicazione. Di solito aspetti la chiamata dell’editore quando hai appena ultimato un libro, non se l’hai scritto ottanta anni fa”, chiarisce all’AGI Levi, riassumendo le fasi romanzesche della scrittura, del ritrovamento e del futuro in libreria del manoscritto che, osserva, sembra quasi un sequel di ‘Una bambina e basta’, il suo romanzo d’esordio dove raccontava le leggi razziali vissute sulla sua pelle, dai sei ai dodici anni. “E’ come se appena liberata, la “bambina e basta” avesse dato vita a un libro. Quel libro scritto e ricopiato in bela calligrafia  (“finito di scrivere il 26/12/’44 e di copiare il 16/2/’45”, annotava la dodicenne Levi) e che a differenza della prima autobiografia infantile racconta la storia di una famiglia inventata (con un cognome diverso e un figlio maschio e una femmina, personaggi fantasiosi rispetto alle tre sorelle Levi) dopo 78 anni grazie a Piemme sarà pubblicato con il manoscritto in copia anastatica, originale e integrale a colori, una lunga introduzione dell’autrice novantenne in dialogo con la se stessa dodicenne e, a seguire, il testo ribattuto. “Sarà diretto al pubblico dei ragazzi e degli studenti e agli studiosi appassionati di ritrovamenti letterari” spiega Levi, che ancora non ha deciso, confida, la chiave con cui accompagnerà quei fogli scritti a mano Levi. “Devo prima metabolizzare le emozioni – chiarisce – ho trovato qualcosa che non cercavo. Di quel manoscritto mi ricordavo soprattutto che quando lo avevo donato ai miei, penso per il loro anniversario di matrimonio perché a quei tempi non c’erano soldi per i regali, ero rimasta un po’ male per la loro reazione misurata”. L’avevano ringraziata, certo, ma senza spendersi troppo sulla qualità della scrittura o sulla creatività di quella ragazzina che aveva inventato una nuova famiglia ebraica, immaginandosela nascosta dai vicini durante l’occupazione nazista, poi in fuga verso una pensione per una spiata, quindi in pena per l’arresto del padre e con il lieto fine in Sinagoga. “Io già sapevo di voler diventare una scrittrice ma i miei erano piemontesi, molto strutturati, e per me sognavano un lavoro più solido, mi volevano professoressa”. Il fatto che sua madre l’abbia conservato e custodito nel risvolto della copertina del suo diario, oggi, 78 anni dopo, vale più di qualsiasi complimento a quella bambina scrittrice.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)