CACCIATA E DSCIRIMINATA NELLA NAZIONALE CANTANTI

E’ scoppiata una  bufera sulla Nazionale Cantanti  che proprio stasera disputerà la Partita del Cuore contro i Campioni della Ricerca.  Aurora Leone e Ciro Priello dei the Jackal  – nonostante la convocazione ufficiale – non parteciperanno all’evento. E darà forfait anche uno dei due presidenti Eros Ramazzotti che in un post su Facebook ha annunciato:  «Sono da sempre contro ogni forma di violenza e mi dissocio completamente da ogni atteggiamento discriminatorio . La Nazionale Cantanti nasce su altri presupposti e con l’ambizione di essere un modello positivo ma a queste condizioni , con questa dirigenza, non me la sento di scendere in campo».

A denunciare quanto accaduto, durante una la cena ufficiale, è la stessa casertana, ossia Aurora Leone dei The Jackal, convocata per la partita nel team dei campioni per la Ricerca, insieme al collega Ciro Priello. Leone, nelle sue storie Instagram, racconta insieme a Priello che durante la cena, il direttore generale della nazionale cantanti Gianluca Pecchini si è avvicinato a loro  invitandoli ad alzarsi e ad andarsene dal tavolo della squadra, perché “non aperto alle donne”. “Vai al tavolo delle donne“, avrebbe aggiunto Pecchini. “Ma io non sono un’accompagnatrice, sono stata convocata“, ha detto Aurora Leone a Pecchini.

Aurora e Ciro, successivamente poi su Instagram, hanno raccontano l’episodio nel dettaglio: “Gli abbiamo fatto presente che io sono una giocatrice“. Pecchini, ha insistito: “Non farmi spiegare perché non puoi stare seduta qui, tu non puoi e basta“. Il motivo sarebbe stato proprio l’essere donna, e non il fatto che i due facessero parte della squadra avversaria, cioè i Campioni per la Ricerca: “Ciro può stare, tu no, non puoi stare seduta qui, sono le nostre regole. Non mi fare spiegare perché“.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Aurora Leone, visibilmente contrariata, racconta di aver spiegato a Pecchini “di aver ricevuto la convocazione” e di aver dato “anche le misure del completino“, ricevendo come risposta: “Tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua“.

Aurora e Ciro raccontano di essere stati cacciati anche dall’albergo, ma di aver ricevuto la solidarietà di molti dei presenti. “Andro dei Negramaro, Eros Ramazzotti e altri cantanti sono venuti a chiederci scusa. Quello che è successo ha dell’incredibile. Questo è un evento di beneficenza, non la Champions League“.

I due hanno rinunciato a partecipare alla Partita del CuoreLeone ha concluso: “Ci sentiamo estranei da un contesto che dovrebbe avere tutt’altro scopo. Continuiamo a sostenere il progetto, perché donare per la ricerca contro il cancro resta una cosa importante, ma non ci sentiamo di partecipare alla partita. Avrei voluto giocare anche in quanto donna, mi spiace parlare in questi toni ma quello che mi è successo non mi era mai capitato. Mi sono sentita in imbarazzo“.

Non tarda ad arrivare la risposta della Nazionale Cantanti. “Non accettiamo arroganza, minacce e violenza verbale. Alessandra Amoroso, Madame, Jessica Notaro, Gianna Nannini, Loredana Bertè, Rita Levi di Montalcini, sono solo alcuni dei nomi delle tantissime donne che, dal 1985 (anno in cui abbiamo giocato a San Siro, per la prima volta, contro una compagine femminile), hanno partecipato e sostenuto i nostri progetti. Il nostro staff è quasi interamente composto da donne, come quest’anno sono donne le conduttrici e la terna arbitrale della “partita del cuore“.

Centro Acustico 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: