‘La spremuta di giornali’: notizie salienti di martedì 18 maggio selezionate da Giorgio Dell’Arti

Il coprifuoco sarà abolito dal 21 giugno. 

Anteprima, la spremuta di giornali di Giorgio Dell’Arti 

06:45 (44 minuti fa)

me

MARTEDì 18 MAGGIO 2021
Clamoroso
Le precauzioni contro il Covid – mascherina, social distancing, etc. – hanno impedito la diffusione dalla normale influenza stagionale. Secondo dati americani, nell’inverno 2019-20 i morti d’influenza erano stati 22 mila, nell’inverno 2020-21 circa 600 [Foscale, In Fact].In prima pagina
• Il governo ha approvato un nuovo decreto sulle riaperture. Da domani il coprifuoco viene spostato dalle 22 alle 23, dal 7 giugno sarà spostato alle 24, dal 21 giugno sarà completamente abolito. Dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande. all’interno dei locali
• Da giugno sei regioni saranno in zona bianca: dal 1° Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna; dal 7 Abruzzo, Veneto e Liguria
• I morti di Covid ieri sono stati 140. I ricoverati in terapia intensiva sono 1.754 (-25). Il tasso di positività è stabile al 2,9%. Le persone vaccinate sono 8.787.150 (il 14,73% della popolazione)
• A Genova parte la sperimentazione dello spray nasale contro il coronavirus. La studentessa che ha ricevuto per errore 4 dosi di Pfizer sta bene. I campioni di nuoto hanno lanciato sui social la campagna #salviamolepiscine
• In Russia arriva Sputnik Light, costa 3,8 euro a dose. Nella Ue il 32% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid
• Lo scorso anno Microsoft ha chiesto le dimissioni di Bill Gates perché aveva una relazione sentimentale con una dipendente
• L’inflazione accelera ad aprile a causa del costo dell’energia. Scendono i prezzi del carrello della spesa. Lo dice l’Istat
• Usa e Ue hanno concordato una tregua sui dazi commerciali imposti durante l’amministrazione Trump
• Il bilancio di Ryanair è in rosso di un miliardo: è la perdita più alta della storia
• La Fininvest è uscita da Mediobanca, i Berlusconi hanno venduto il loro 2% a Del Vecchio
• L’Egitto, dopo l’incidente della Ever Given, ha avviato i lavori per ampliare il Canale di Suez
• Francesco nomina il gesuita Chow arcivescovo di Hong Kong
• Miss Universo 2021 è Andrea Meza: è messicana, ha 26 anni e una laurea in ingegneria del software
• È stata condannata a 15 anni la sorella dell’avvocato Corini: per i giudici ha ucciso il fratello con il sedativo per ottenere l’eredità
• Riace, il pm chiede 7 anni e 11 mesi per Lucano
• Roberto Mancini ha firmato il rinnovo del contratto con la Nazionale fino al 2026
• Sagan vince in volata la decima tappa del Giro d’Italia. La maglia rosa resta a Bernal
• È morto suicida il calciatore Filippo Viscido, ex dell’Avellino. Aveva 31 anni. Lascia la moglie e due figli
• È morto in un incidente stradale il fantino Andrea Mari, soprannominato Brio, sei volte vincitore del Palio di SienaTitoli
Corriere della Sera: Ristoranti e sport, l’Italia riapre
la Repubblica: L’Italia riparte in due settimane
La Stampa: Draghi, un altro passo verso la normalità
Il Sole 24 Ore: Partite Iva, fondo perduto da 23 miliardi / Moratorie, per la proroga basta l’e-mail
Avvenire: Riapre l’Italia vaccinata
Il Messaggero: L’Italia verso la normalità
Il Giornale: Rivincita Berlusconi
Leggo: Il coprifuoco scivola di un’ora e dal 21 giugno sarà abolito
Qn: Coprifuoco alle 23, l’Italia riapre
Il Fatto: L’Italia riparte a rate / Ma Salvini strilla ancora
Libero: Draghi ci scongela
La Verità: Draghi s’è rotto di Speranza / Pian piano si torna a vivere
Il Mattino: Si riapre
il Quotidiano del Sud: Il buon governo e i cattivi maestri
il manifesto: Non c’è vaccino
Domani: Mancini ha incontrato Di Maio / Gratteri ha presentato la spia
Delitti e suicidi

Filippo Viscido, calciatore di anni 31, centrocampista, una carriera nelle serie minori tra Avellino, Battipagliese e Afragolese, svincolato da quando sono state sospese le categorie dilettantistiche, sposato con Mina e padre di Domenico e Noemi, scese in garage, legò una corda al collo e l’altra a una trave e s’impiccò. A trovare il corpo, la moglie e la figlia, che chiamarono i soccorsi, inutilmente (domenica sera, nel garage di un palazzo nel rione di Sant’Anna, a Battipaglia, in provincia di Salerno).

Amori

I giornali americani stanno indagando sul passato di Bill Gates ed è venuto fuori che non solo lui e Melinda erano infelici da tempo, ma che Bill era stato infedele fin dai primi anni del matrimonio. «Non conosciamo il nome della donna che è stata la sua amante, sappiamo solo che lui non nega e che era una tecnica informatica nella stessa Microsoft. La storia della relazione, sebbene a quel punto oramai vecchia, è venuta a galla nel 2019, sull’onda del movimento MeToo, e pare sia stato il motivo per cui il cda della società chiese a Bill di dimettersi. Non era la prima volta e non fu l’ultima che Bill sceglieva una donna nel pool delle dirigenti ai massimi livelli della sua stessa società. Anche Melinda era una delle manager, quando Bill la notò, e chiese alla propria madre di indagare presso la Duke University per sapere come fosse stata la sua carriera universitaria […]. E dopo il matrimonio con Melinda nel 1994, dopo la fine della relazione con l’amante, Bill ci provò di nuovo con altre donne sia alla Microsoft che alla Fondazione. Nel 2006 scrisse una email a una dipendente chiedendole di uscire a cena, ma aggiungendo: “Se questo ti mette a disagio, fai finta che non sia mai accaduto”. In seguito, durante un viaggio di lavoro a New York con un’altra donna che invece lavorava per la Fondazione, le sussurrò: “Voglio vederti, cenerai con me?”. I testimoni non ritengono comunque che Gates fosse un “predatore”, o che ricattasse le dipendenti. Ma è chiaro che il matrimonio gli andava stretto, tant’è che fece amicizia con il discusso Jeffrey Epstein, ben tre anni dopo che questi era stato condannato una prima volta in Florida per adescamento di minorenni, e proprio a lui confidò che il suo matrimonio era infelice. Melinda accompagnò Bill a una cena a casa di Epstein a New York nel 2014, e ne rimase negativamente impressionata. Pochi anni dopo, nel 2019, quando Epstein venne arrestato con accuse ancora più gravi, Melinda fece il primo passo verso il divorzio, interpellando un avvocato al quale confidò proprio il disagio davanti all’amicizia del marito con il pedofilo» [Guaita, Mess].

Paola lei sembra una donna libera, ed è questo il suo fascino più grande. Che cos’è la libertà per lei?

«Esprimermi per ciò che sono e sento senza essere etichettata».

Quindi lei non è omosessuale.

«Esatto, non lo sono. Ho ammesso di amare una donna (e lo ridirei, non mi sono mai pentita) e tutti a dire: ecco, la Egonu è lesbica. No, non funziona così. Mi ero innamorata di una collega ma non significa che non potrei innamorami di un ragazzo, o di un’altra donna. Non ho niente da nascondere però di base sono fatti miei. Quello che deve interessare è se gioco bene a volley, non con chi dormo».

Ha un amore, oggi?

«No, non c’è. Io sono una pazza che si innamora a prima vista, bang, in due secondi. Non sto lì a pensarci, parto come un treno. Poi prendo anche i miei bei due di picche, batoste micidiali, però almeno me la vivo al cento per cento, senza rimorsi. Devo dire che l’idea del grande amore non mi fa impazzire: mi interessa ciò di cui ho bisogno in una certa fase della mia vita, non deve per forza essere per sempre. Però sono incoerente perché credo che il matrimonio sia un’istituzione fantastica. Boh, forse ho le idee un po’ confuse…» [Paola Egonu, 22 anni, a Gaia Piccardi, CdS].

Ha confessato che con sua madre si è divisa più di un fidanzato.

«Ero giovane ed ero discreta».

Discreta?

«Sì, cioè, voglio dire che ero molto bella. Di uomini ne ho avuti parecchi. Una sera presi carta e penna e cominciai a mettere giù un elenco di nomi, finché papà mi sorprese alle spalle e diede alla pagina un’occhiata distratta, senza leggere veramente quanto stavo scrivendo. Brava, mi incoraggiò, è giusto che cerchi di migliorare la tua calligrafia» [Piera Degli Esposti, 83 anni, a Dario Cresto-Dina, Rep].

Le capita mai di ripensare a quella lista di amori mai completata?

«Li ho tutti in testa. Vede, ho amato molto ma forse ho amato sul serio solo i pochi uomini che non sono riuscita a conquistare. Sono tre e non farò i loro nomi, a tutela del mio orgoglio».

E quanti ne ha avuti?

«Saranno stati ottanta. No, guardi, metta sessanta. Anzi, faccia così: scriva una cinquantina» [ibidem].

Buste paga

La Fininvest ha deciso di cedere la sua quota di azioni di Mediobanca, pari al 2% del capitale sociale, affidandola a Unicredit perché la rivendesse a qualcuno disposto a pagare più del mercato. La finanziaria della famiglia Berlusconi ha così incassato 175 milioni, per un prezzo unitario di 9,814 euro ad azione, che alla chiusura di Borsa ieri valeva 9,782. Non ci sono conferme ufficiali, ma sembra che a comprare la quota sia stato Leonardo Del Vecchio, che già controllava il 13,2% della banca con la sua finanziaria, la lussemburghese Delfin, ed è stato autorizzato dalla Bce a salire fino al 20%.

A Stockton, 300 mila abitanti, nella Central Valley, California, nel 2019 il sindaco Michael Tubbs decise di versare 500 dollari al mese a 125 famiglie indigenti e di esaminare i loro comportamenti confrontati con quelli di altre famiglie in condizioni analoghe che non avevano ricevuto il sussidio. «L’analisi ha dimostrato che le famiglie hanno usato il denaro in modo costruttivo (37% per acquistare cibo, solo l’1% per alcolici), riducendo il loro indebitamento e sfruttando meglio le occasioni di lavoro: all’inizio del programma solo il 28% dei beneficiati aveva un impiego fisso a tempo pieno, alla fine questa quota era salita al 40% mentre il numero delle famiglie che stanno rimborsando i loro debiti è salito dal 52 al 62%. Stockton ha aperto una strada. Prima città ad aver sperimentato in modo limitato ma verificabile una forma di reddito universale per non abbienti, è stata seguita da altre decine di realtà urbane mentre perfino Los Angeles sta pensando di varare un programma di questo tipo. Tubbs ora guida l’organizzazione Mayors for Guaranteed Income che raccoglie ben 44 sindaci di città — da Gary in Indiana a Richmond in Virginia, da Paterson in New Jersey a Compton in California — che hanno varato programmi analoghi di sussidi cash» [Gaggi, CdS].

Secondo la rivista Forbes il budget annuale di Hamas ammonta a circa 700 milioni di dollari. Si tratterebbe della terza organizzazione terroristica più ricca al mondo, ben più di Isis e Al Qaeda [Corbisiero, Foglio].

«Un miliardo e 15 milioni di euro di perdita netta, la più alta nei 35 anni di vita della compagnia. È il risultato del bilancio Ryanair nell’esercizio chiuso il 31 marzo 2021, dodici mesi colpiti in pieno dal Covid-19, che ha fatto crollare il traffico aereo mondiale. Nell’esercizio precedente la principale low cost europea aveva un utile netto di 649 milioni. I ricavi sono diminuiti dell’81%, da 8,49 a 1,64 miliardi di euro e i passeggeri trasportati si sono ridotti da 149 milioni a 27,5 milioni (-81%). I costi operativi sono diminuiti del 66% a 2,48 miliardi» [Dragoni, Sole].

Incidenti

Andrea Mari, in arte Brio, classe ’77, fantino, vincitore per sei volte del Palio di Siena, ieri pomeriggio s’è schiantato contro un cipresso al volante di una Porsche blu cobalto lungo il viale dei Cipressi nel comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. È morto sul colpo. Era solo in auto. Dalla prima ricostruzione avrebbe perso il controllo della macchina durante un sorpasso ad alta velocità.

Mario Locatelli, 76 anni, agricoltore, domenica si è gettato nella vasca di raccolta dei liquami zootecnici, profonda tre metri, per salvare un pulcino di corvo che c’era finito dentro. Non è più risalito. Il corpo dell’uomo è stato recuperato solo ieri in serata quando i vigili del fuoco, allertati dalla famiglia, che non lo ha visto rientrare per cena, hanno trovato una delle sue stampelle vicino alla vasca. È successo in una stalla a Casirate d’Adda, alla Cacina Cazzulani, immersa nella pianura bergamasca.

Il sindaco di Genova Marco Bucci, 61 anni, nella notte tra martedì e mercoledì scorso, svegliatosi per andare in bagno, è caduto per terra «come un sacco di patate»: ora ha sei costole rotte e una vertebra incrinata, dovrà lavorare da casa per almeno tre settimane [Bozza, CdS].

«Lotta in condizioni gravissime all’ospedale Maggiore di Bologna una 48enne di Sassuolo, nel modenese, che s’è vista trafiggere parabrezza e volto da un capriolo venutole incontro sull’autostrada A14, mentre viaggiava in direzione nord. L’animale selvatico ha sfondato il vetro davanti e ha finito senza vita la sua corsa nel bagagliaio della macchina, poi urtata in modo lieve da un altro mezzo. La sorella della donna alla guida, una 52enne seduta accanto a lei, quasi illesa, ha avuto bisogno del trasporto in codice 2 perché in stato di choc. L’incidente ieri mattina poco dopo le 8 all’altezza di Zola Predosa, traffico paralizzato per ore. Non è il primo episodio ai piedi delle colline intorno a Bologna, da dove gli animali prendono sempre di più la via dei centri abitati. Mille all’anno gli incidenti in regione provocati dalla fauna selvatica, l’87% dai caprioli» [Muleo, CdS].

Ieri pomeriggio, per cause ancora da accertare, mentre viaggiava lungo una strada in mezzo ai campi tra Migiana e Capocavallo, nel comune di Corciano, in provincia di Perugia, tale Giovanna Di Grazia ha perso il controllo dell’auto, ha invaso l’altra carreggiata e si è schiantata contro la vettura che veniva nella direzione opposta. Qualcuno ha parlato di un cinghiale, che avrebbe tagliato la strada all’auto. Qualcuno, tra le lacrime, ha detto che proprio lì, in effetti, una curva porta ad allargare la traiettoria. La donna è stata portata all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia in codice rosso. Le due persone che viaggiavano sulla seconda auto sono ferite, ma non in pericolo di vita. Solo la piccola Priscilla Brugnami, 5 anni, figlia di Giovanna, non ce l’ha fatta.

«All’arrivo dei sanitari si tenta di rianimare la bambina: ancora respira, ma le sue condizioni appaiono subito disperate. Purtroppo l’impegno e il cuore che ci mettono i medici non bastano a salvarle la vita. E il suo cuoricino smette di battere sotto le mani sconvolte dei dottori. Tanto che il suo corpo è rimasto sull’asfalto per un paio d’ore, per consentire al medico legale Sergio Scalise Pantuso la prima ricognizione. Lì, come una bambola rotta, sotto un lenzuolo, mentre intorno amici e parenti, subito accorsi sul luogo dell’incidente, riuscivano soltanto a piangere e a urlare “Perché?”» [Priolo, Mess].

PRIMA PAGINA

«Eliminate gli omosessuali

e il fascismo scomparirà»

Maksim Gorkij

Il coprifuoco da domani slitta alle 23

Ieri, con una riunione a palazzo Chigi durata dalle 19.10 alle 19.40, il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo decreto legge sull’emergenza sanitaria.

• Da domani il coprifuoco sarà spostato dalle 22 alle 23. Dal 7 giugno sarà spostato alle 24. Dal 21 giugno sarà completamente abolito.

• Dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande. all’interno dei locali anche oltre le 18, fino all’ora del coprifuoco.

• La riapertura delle palestre è anticipata dal 1° giugno al 24 maggio.

• La riapertura dei parchi tematici e di divertimento è anticipata dal 1° luglio al 15 giugno.

• Dal 1° luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori, i centri benessere, le sale giochi, le sale bingo, i casinò, i centri culturali, sociali e ricreativi, e si potranno tenere corsi di formazione in presenza.

• Dal 1° giugno al 1° luglio sarà consentita la presenza di pubblico in tutte le competizioni sportive (25% della capienza massima, con il limite di mille persone all’aperto e di 500 al chiuso).

• Dal 15 giugno si potranno tenere feste e ricevimenti dopo le cerimonie civili e religione, a patto che gli invitati abbiano la certificazione verde.

• Discoteche e sale da ballo rimangono chiuse.

Tutte queste regole varranno per le zone gialle. I parametri per assegnare una data regione a questa o a quella zona sono stati modificati in modo da far valere di più l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva. «È stata proprio la lenta ma costante e significativa riduzione dei ricoveri, parallelamente e a seguito del positivo andamento della campagna vaccinale, a convincere Draghi ad accelerare» [Fiammeri, Sole].

Il ministro Giorgetti ha provato a spingere perché il coprifuoco fosse portato fin da subito alle 24, ma stavolta la Lega non ha messo i bastoni tra le ruote a Draghi: il decreto è stato approvato all’unanimità.

Sei regioni diventeranno bianche

Dal 1° giugno Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna saranno in zona bianca; dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria. Sono le indicazioni emerse dalla cabina di regia del governo nel pomeriggio di ieri.

Nelle regioni in zona bianca valgono solo le regole di comportamento e non c’è coprifuoco. In sostanza, chi si trova in una regione bianca è tenuto a rispettare tre regole: l’obbligo della mascherina, il distanziamento sociale e la sanificazione delle mani [Sarzanini e Guerzoni, CdS].

Il coronavirus in Italia

Prime dosi (totali): 18.977.897 (il 31,82% della popolazione)

Persone vaccinate: 8.787.150 (il 14,73% della popolazione)

di cui con vaccino monodose: 257.977 (lo 0,43% della popolazione)

Attualmente positivi: 322.891

Deceduti: 124.296 (+140)

Dimessi/Guariti: 3.715.389 (+9.305)

Ricoverati: 13.778 (-135)

di cui in Terapia Intensiva: 1.754 (-25)

Tamponi: 63.021.591 (+118.924)

Totale casi: 4.162.576 (+3.455, +0,08%)

[YouTrend]

Il tasso di positività è al 2,9%, pressoché stabile rispetto al 2,8% di domenica.

Per il sesto giorno consecutivo l’Alto Adige non segnala neanche un morto.

È partito ieri, al San Martino di Genova, primo ospedale in Italia e in Europa, la sperimentazione dello spray nasale contro il Covid. Iniziato anche l’arruolamento dei volontari: le persone interessate, che hanno sintomi lievi, possono scrivere a covidspray@unige.it. Tra un paio di mesi si avranno i primi risultati, tra quattro mesi ci saranno quelli definitivi.

La studentessa di Massa Carrara che ha ricevuto per errore 4 dosi di Pfizer « sta bene, al di là dello spavento e dell’attenzione mediatica». Lo ha detto ieri a Sky Tg24 Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano. «I parametri sono più che buoni, non ci saranno possibili danni».

I campioni di nuoto hanno lanciato sui social la campagna #salviamolepiscine, per chiedere al governo di riaprire gli impianti al coperto. Federica Pellegrini, impegnata agli Europei di Bucarest, ieri aveva l’hashtag sulla mascherina.

Il coronavirus nel mondo

Finora nell’Unione europea il 31,8% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino (dati della Commissione europea).

Ieri in Inghilterra è scattata la penultima fase del piano di riapertura. Hanno riaperto pub, bar e ristoranti anche al chiuso, musei, teatri e cinema, stadi e palestre. «Via libera anche ai voli verso l’estero: migliaia di inglesi ieri sono partiti per una vacanza al sole, molti in Portogallo, unico Paese europeo classificato “verde”, senza obbligo di quarantena al ritorno. Sono invece sconsigliati i viaggi verso i Paesi “gialli”, come l’Italia, o “rossi” come l’India» [Degli Innocenti, Sole].

Tutte le restrizioni, in Gran Bretagna, dovrebbero cessare il 21 giugno, ma nel Paese rimane alta la preoccupazione per il diffondersi della variante indiana. Ieri sono stati condotti test a tappeto in 86 zone, tra cui alcuni quartieri di Londra, aree intorno a Manchester e nel nord dell’Inghilterra.

Disneyland Paris, chiusa dal 30 ottobre, riaprirà al pubblico il 17 giugno. La mascherina sarà obbligatoria dai sei anni in su.

In Spagna, a Valencia e Villareal, i tifosi sono tornati negli stadi.

L’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha esteso da cinque giorni a un mese il periodo di conservazione della fiala del vaccino Pfizer/BioNtech a 2-8 C°, cioè in un normale frigorifero.

Il governo di Mosca ha fissato a 342 rubli e 36 copechi (3,8 euro) il costo di una dose di Sputnik Light, il quarto vaccino domestico approvato in Russia per contenere il Covid. A differenza dello Sputnik V, è monodose.

In Cina, dopo aver saltato l’edizione 2020, riprende il tradizionale torneo di pesca nel lago di Hongze, nel Jiangsu: mille concorrenti.

Ultime da Gaza

L’aviazione israeliana continua a bombardare Gaza. La Striscia è sotto assedio, le scorte alimentari e di medicine si esauriscono, l’unica centrale elettrica non ha quasi più carburante. Gli israeliani hanno schierato in battaglia oltre 160 cacciabombardieri, circa due terzi del parco aereo disponibile, e attaccano senza sosta. Secondo il capo delle forze armate Aviv Kochavi, i tunnel sotterranei sono ormai quasi tutti distrutti e i miliziani sono vicini al collasso. I capi di Hamas morti sono decine. Ieri mattina, è stato ucciso con un raid mirato anche Hasam Abu Harbid, che guidava l’ala militare della Jihad islamica nel settore Nord della Striscia ed era il successore del comandante militare supremo Baha Abu el-Atta, eliminato nel 2019. I suoi compagni lo ricordano come il «nostro martire benedetto».

Secondo il ministero della Salute di Hamas, nella Striscia i morti sono 212 (compresi 61 bambini e 36 donne), i feriti 1.305.

«Hamas cerca di reagire in tutti i modi. Ha provato a lanciare un sommergibile telecomandato, imbottito di esplosivo, verso il porto di Ashkelon. Ma i droni hanno notato i movimenti sospetti vicino a una spiaggia e un missile ha distrutto il mezzo e la squadra che tentava di metterlo in acqua. Gli attacchi dal cielo restano invece temibili. I militanti sono riusciti a lancia una salva di 130 razzi in pochi minuti, verso Beersheva, Ashkelon, Ashdad, dove un palazzo è stato centrato in pieno e otto persone sono rimaste ferite. Le sirene suonano per tutta la notte, la gente non dorme da una settimana e deve stare sempre a poche decine di metri da rifugi e stanze blindate. Hamas, in serata, è tornata a minacciare. “Colpiremo Tel Aviv”» [Stabile, Sta].

La Casa Bianca ha reso noto che Joe Biden ha telefonato a Benjamin Netanyahu per chiedergli di fermarsi. Il premier israeliano, però, fa sapere: prima dobbiamo raggiungere tutti gli obiettivi [Sarcina, CdS].

Tregua sui dazi tra Ue e Usa

L’Unione Europea sospenderà gli aumenti ai dazi sulle merci importate dagli Stati Uniti che erano previsti per giugno, in un tentativo di recuperare buone relazioni commerciali con gli Usa dopo le dispute cominciate nel 2018 dall’allora presidente Donald Trump. I nuovi dazi avrebbero dovuto riguardare prodotti per un valore di 4 miliardi di dollari all’anno (circa 3,3 miliardi di euro), tra cui whisky, motociclette, barche, succo d’arancia e altri. La decisione è arrivata assieme a un comunicato congiunto in cui la Commissione Europea e gli Stati Uniti hanno annunciato che avrebbero avviato discussioni formali per affrontare i problemi dell’industria globale dell’acciaio e dell’alluminio. Queste discussioni includono le preoccupazioni condivise sulla sovrapproduzione in paesi come la Cina, che causa un calo dei prezzi, minacciando il valore dei metalli prodotti dagli altri Stati.

L’inflazione accelera

In Italia l’inflazione è cresciuta ad aprile. L’Istat conferma le stime preliminari, secondo cui l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività registra un aumento dello 0,4% su base mensile e dell’1,1% su base annua (da +0,8% di marzo).

L’accelerazione tendenziale dell’inflazione si deve essenzialmente ai prezzi dei beni energetici, la cui crescita passa dal +0,4% di marzo al +9,8% a causa sia dei prezzi della componente regolamentata sia di quella non regolamentata. Una dinamica solo in parte compensata dall’inversione di tendenza dei prezzi dei beni alimentari non lavorati (dal +1,0% al -0,3%) e di quelli dei servizi relativi ai trasporti (dal +2,2% al -0,7%) [Sole].

Sempre l’Istat ha fatto sapere che i prezzi del cosiddetto carrello della spesa (beni alimentari, per la cura della casa e della persona) ad aprile hanno ampliano la flessione (-0,7%), portandosi a livelli che non si registravano da agosto 1997.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: