Napoli. Centri sommesse: chiusi per legge, ma aperti per ‘imbroglio’: nuova denuncia di Luca Abete (‘Striscia’)

napoli

centri scommesAncora una volta il tenace inviato di “Striscia la Notizia” mette il dito su una piaga purtroppo frequente, che danneggia gli scommettitori regolari, costretti alla chiusura dalle restrizioni anti covid, e favorisce quelli clandestini, che non pagano tasse e incamerano interamente il “maltolto” ai giocatori più accaniti.

Dopo aver già smascherato alcuni scommettitori che esercitano abusivamente l’attività ricorrendo a qualche espediente, infatti, Luca Abete ha individuato altri imbroglioni come si evince dal servizio trasmesso da “Striscia la Notizia” lunedì 17 maggio.

Di seguito il commento della redazione autrice:

Mentre i centri scommessi sono chiusi ormai da mesi, esistono i soliti furbetti che aggirano le regole e consentono di fare scommesse pur non avendone diritto. Luca Abete è andato a chiedere spiegazioni.

Per accedere al video cliccare sulla foto o sul seguente link: 
https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/scommesse-proibite-in-luoghi-impropri_72748.shtml

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: