S.Nicola la Strada. Omissione di atti d’ufficio, sindaco scagionato: dopo ben 17 anni

Si sgonfia la bolla che vedeva il primo cittadino indagato, per il reato di «omissione d’atti di ufficio»: è stata archiviata, infatti, la posizione del sindaco di San Nicola La Strada, Vito Marotta, difeso dall’avvocato Massimo Garofalo.

In questo caso, il gup Orazio Rossi del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha ritenuto l’inesistenza del reato in quanto nella fattispecie non esiste il dolo.

La vicenda parte addirittura dal 2004 con una denuncia presentata dal proprietario di un fondo, Vincenzo Della Peruta, e riguarda alcune infiltrazioni d’acqua sul suolo del denunciante provenienti dalla rete fognaria comunale.

Per questa vicenda si è celebrato un processo civile, al termine del quale il Comune aveva ottemperato, ma il denunciante aveva proseguito indicando il sindaco quale autorità sanitaria e quindi responsabile penalmente.

La sentenza civile, invece, essendo stata eseguita, ha eliminato il presunto dolo.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati