Massiccia adesione allo sciopero dei trasporti CLP

COMUNICATO STAMPA

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“In CLP, questa mattina – afferma Ferdinando Russo, rsa della USB LAVORO PRIVATO – abbiamo assistito ad una partecipazione mai vista prima ad un’azione di sciopero.
La USB ha proclamato l’agitazione per chiedere trasparenza ed equità nella gestione del servizio, stabilizzazione del personale a tempo determinato e migliori condizioni igienico-sanitarie dei mezzi aziendali e dei luoghi di lavoro.
Durante lo sciopero, fuori ad uno dei principali deposti dell’azienda, Marcianise, si è tenuta un’assemblea con i lavoratori nel rispetto delle normative anti-Covid”.

“Un’iniziativa – dichiara Marco Sansone del Coordinamento Regionale USB LAVORO PRIVATO – che ha coinvolto parecchi lavoratori, iscritti e non iscritti alla nostra Organizzazione Sindacale, che hanno voluto lanciare un segnale inequivocabile: siamo stanchi di questa gestione aziendale.
Lo sciopero – continua Sansone – ha contato adesioni mai viste in CLP: i presenti hanno raccontato che, nelle pochissime azioni di sciopero che ricordavano degli ultimi anni, mai c’era stata una così ampia partecipazione, nemmeno quando lo sciopero era indetto contemporaneamente dalla altre 6 sigle sindacali presenti in azienda.
Eppure, responsabili aziendali e sindacali hanno provato di tutto per far fallire la legittima protesta: hanno intimidito e spostato il personale, hanno preteso di sapere se questo o quell’operatore scioperasse, hanno tentato di sopperire al personale scioperante con gli autisti a tempo determinato, più inesperti, impauriti e ricattabili, hanno fatto leva sui bus privati della D’AGOSTINO TOUR, che durante l’assemblea andavano e venivano come i pazzi, evidentemente richiamati da qualche responsabile a cui sarà mancata la terra sotto i piedi per non essere riuscito a negare il diritto di scioperare a tutti.
Questa è solo una prima azione di sciopero – conclude Sansone – e qualcosa ci dice che nei prossimi mesi ce ne saranno altre.
Vogliamo che la provincia di Caserta abbia un trasporto locale rigorosamente pubblico e rispettoso di cittadini/utenti e lavoratori.
E che con fondi pubblici non si favoriscano più gestioni private”.

Unipegaso Maddaloni 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Massiccia adesione allo sciopero dei trasporti CLP

COMUNICATO STAMPA

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

“In CLP, questa mattina – afferma Ferdinando Russo, rsa della USB LAVORO PRIVATO – abbiamo assistito ad una partecipazione mai vista prima ad un’azione di sciopero.
La USB ha proclamato l’agitazione per chiedere trasparenza ed equità nella gestione del servizio, stabilizzazione del personale a tempo determinato e migliori condizioni igienico-sanitarie dei mezzi aziendali e dei luoghi di lavoro.
Durante lo sciopero, fuori ad uno dei principali deposti dell’azienda, Marcianise, si è tenuta un’assemblea con i lavoratori nel rispetto delle normative anti-Covid”.

“Un’iniziativa – dichiara Marco Sansone del Coordinamento Regionale USB LAVORO PRIVATO – che ha coinvolto parecchi lavoratori, iscritti e non iscritti alla nostra Organizzazione Sindacale, che hanno voluto lanciare un segnale inequivocabile: siamo stanchi di questa gestione aziendale.
Lo sciopero – continua Sansone – ha contato adesioni mai viste in CLP: i presenti hanno raccontato che, nelle pochissime azioni di sciopero che ricordavano degli ultimi anni, mai c’era stata una così ampia partecipazione, nemmeno quando lo sciopero era indetto contemporaneamente dalla altre 6 sigle sindacali presenti in azienda.
Eppure, responsabili aziendali e sindacali hanno provato di tutto per far fallire la legittima protesta: hanno intimidito e spostato il personale, hanno preteso di sapere se questo o quell’operatore scioperasse, hanno tentato di sopperire al personale scioperante con gli autisti a tempo determinato, più inesperti, impauriti e ricattabili, hanno fatto leva sui bus privati della D’AGOSTINO TOUR, che durante l’assemblea andavano e venivano come i pazzi, evidentemente richiamati da qualche responsabile a cui sarà mancata la terra sotto i piedi per non essere riuscito a negare il diritto di scioperare a tutti.
Questa è solo una prima azione di sciopero – conclude Sansone – e qualcosa ci dice che nei prossimi mesi ce ne saranno altre.
Vogliamo che la provincia di Caserta abbia un trasporto locale rigorosamente pubblico e rispettoso di cittadini/utenti e lavoratori.
E che con fondi pubblici non si favoriscano più gestioni private”.

Unipegaso Maddaloni 640×300

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: