Caiazzo. Il centro perde anche la banca UBI, ma vigila (e interpella) l’avvocato Amedeo Insero

Crescono i disagi per la comunità caiatina in seguito alla chiusura dello sportello di banca UBI, come da noi stessi anticipato, assorbita dal gruppo Intesa-San Paolo e per conseguenza dalla filiale cittadina di tale banca, che peraltro già aveva assorbito lo storico Banco di Napoli.

Immaginabili quindi gli accresciuti disagi per l’utenza, costretta, nel terzo millennio, ad estenuanti file alle intemperie nel rispetto delle vigenti norme anti covid.

Disagi anche in termini di sosta e quant’altro può comportare l’afflusso di clienti anche dai paesi vicini -rischi di contagio compresi per tutti- opportunamente rimarcati dal consigliere comunale di minoranza e avvocato Amedeo Insero -piaccia o meno, sempre attento e sensibile su tematiche di interesse collettivo- il quale al riguardo ha depositato al protocollo comunale un’interessante interpellanza, che sarà discussa nella seduta programmata per venerdì 16 aprile (anche per il subentro di Andrea Costantino all’espulso tenente colonnello Michele Ruggieri), interpellanza di seguito riportata pressoché testualmente:

Il sottoscritto avvocato Amedeo Insero, in qualità di consigliere comunale indipendente di opposizione, espone quanto segue:

da giovedì scorso 11 aprile, stante la fusione per incorporazione della UBI Banca nel gruppo Intesa San Paolo, ha chiuso definitivamente lo sportello di Via A.A. Caiatino e pertanto, l’unica agenzia (e sportello) operante in città, è quella del banco Intesa San Paolo di Piazza Porta Vetere.

Tale grave situazione, oltre a rappresentare l’ennesimo devastante colpo per il centro storico, sta aumentando i già esistenti disagi per l’intera popolazione visto che, sul territorio caiatino, si sono già riversati cittadini di comuni limitrofi ove alcuni sportelli della ex UBI Banca sono stati chiusi tempo addietro, vedi ad esempio Limatola.

La presenza di un unico istituto di credito ed in particolare di un’unica agenzia, vista la numerosa utenza, comporterà ulteriori e costanti difficoltà ai cittadini di Caiazzo, rappresentata dalle già frequenti lunghe ed estenuanti code all’esterno dell’istituto bancario.

Diventa oltremodo doveroso, quindi, un forte ed immediato impegno da parte di codesta Amministrazione al fine di favorire la collocazione nella nostra Città di altro sportello bancario anche attraverso la messa a disposizione di locali idonei, il tutto sempre per il bene ed interesse della nostra collettività.

Pertanto, si INTERPELLA il Sindaco e gli assessori e/o consiglieri delegati competenti per conoscere gli intendimenti in ordine alla risoluzione della problematica sopra rappresentata.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati