Caiazzo. Centro storico: addio alla banca UBI: da venerdì 9 inglobata in banca Intesa di piazza Portavetere

Altra stoccata letale per il già asfittico centro storico caiatino ove, dopo in trasferimento o la chiusura di tanti altri uffici pubblici e privati oltre gran parte delle storiche “botteghe”, giovedì 8 aprile ha chiuso definitivamente i battenti anche la sede UBI; ex Popolare di Ancona, ormai inglobata nella banca “Intesa” che peraltro ha già “digerito” l’ex banco “di Napoli – e il conseguente “San Paolo” tanto caro ai piemontesi.

Da venerdì 9, infatti, l’utenza dello sportello caiatino ex UBI, dovrà recarsi presso la sede “Intesa” di piazza Portavetere, ove dovrebbe essere trasferito anche uno dei due impiegati dello sportello soppresso, mentre l’altro pare che sia stato destinato alla sede UBI di Alvignano, in un certo senso più fortunata perché in tale limitrofa città a chiudere sarà la sede dell’ex Banco Napoli, i clienti della quale dovranno invece recarsi alla ex UBI, ferma restando la nuova denominazione unica di Banca Intesa.

Qualche problema e disagio anche per il Bancomat, in particolare per l’utenza ex UBI che probabilmente dovrà recarsi ad Alvignano per ottenere una nuova carta di credito, in sostituzione di quella non più funzionante, ovvero attendere l’eventuale consegna a domicilio ma… per come funzionano le Poste per il recapito della corrispondenza… potrebbero venir prima le calende greche (che non vengono mai).

In tutti i casi -repetita juvant- lo scotto maggiore sarà pagato dal centro storico caiatino… e dai residenti.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati