Caserta. Come vendere un immobile il 70 giorni: metodo svelato dall’esperto Dino De Filippo

Prego attendere ♥ Please whait

 

Il mercato residenziale italiano potrebbe beneficiare in particolar modo delle politiche economiche messe in campo per contrastare la crisi del coronavirus,

sia per quanto riguarda le compravendite che per l’attività di riqualificazione energetica, risultando tra i settori meno colpiti dalla pandemia.

Pandemia e crisi immobiliare: il mercato del mattone è pronto a partire di nuovo dopo la sospensione subita nel 2020. Il credito, principale propulsore del settore, dovrebbe rimanere propizio per il mercato dei mutui, con i tassi di riferimento che resteranno ancora moderati in linea con le politiche accomodanti garantite dalle Banche centrali per appoggiare la congiuntura economica ma c’è chi è riuscito a trovare una «formula magica» per venderla in 67 giorni grazie ad una sorta di «profilazione prequalifica» tra chi acquista e chi vende nel rispetto dei dati sensibili e delle procedure per la privacy. E’ quanto promette un esperto del settore, Dino De Filippo, inventore del 1° Sistema di Valutazione on line su Caserta, nonché fondatore e ideatore del progetto imprenditoriale «Immobiliare.Ce». De Filippo che non è ancora quarantenne, grazie ad una esperienza ventennale nel settore immobiliare (ha ricoperto per 6 anni il ruolo di funzionario all’interno di un importante gruppo immobiliare nazionale, 6 anni come responsabile e titolare  di un marchio di rilievo nazionale) è diventato un vero e proprio «analista» del settore ed è riuscito a creare con il suo team una sorta di gestionale della clientela basato su l emergenza dell’acquirente (questa strategia è denominata «Cliente a Strategy» che potete trovare sul sito www.immobiliare.ce.it  una serie di parametri che, in un preciso arco temporale (circa 70 giorni), daranno il cosiddetto «match». Una procedura che tiene conto della corretta valutazione dell’immobile e delle esigenze di chi vende con quelle di chi acquista. Il sistema ideato dall’analista casertano De Filippo Dino è una vera e propria investigazione applicata al settore immobiliare tenendo in considerazione diverse variabili come le caratteristiche dell’immobile, la metratura, lo stato, la posizione e l’esposizione, il livello di servizi. «Occorre distinguere l’acquirente di tipo A da quello di tipo B – rivela il responsabile di Immobiliare.ce – quello B è il turista immobiliare perditempo oppure affarista speculatore mentre l’ acquirente di tipo A generalmente ha un’ esigenza immediata ed è motivatissimo all’acquisto e di conseguenza non cerca di fare trattative impossibili. Per questo motivo arriva la formula del nostro team esperto che prequalifica i suoi potenziali acquirenti affinchè non siano degli affaristi o perditempo» Il 2020, dicono gli esperti è stato contrassegnato dalla pandemia ma, parallelamente,  ha rivelato il valore di quello che molte volte diamo per scontato e che, quasi sempre, si mette in secondo piano: la casa. L’isolamento a cui siamo stati obbligati ci ha fatto capire il suo valore e immaginare i requisiti ideali che dovrebbe avere. La ripresa del mercato immobiliare post-lockdown avvalora questa rinnovata attenzione. L’analista casertano è anche pronto con un progetto editoriale: è in fase di realizzazione la stesura di un volume dove sarà racchiusa tutta l’esperienza acquisita da De Filippo nel settore editoriale per dare un contributo alla ripresa del mercato del mattone e tanti altri dettagli che saranno illustrati in una sorta di istant-book (cartaceo ed elettronico). Come è noto, quanto è successo lo scorso anno ha modificato alcune particolarità basilari del mercato, con la casa tornata dominante nelle strategie correnti di parecchi nuclei familiari. Molti italiani hanno apprezzato la casa in cui abitano, altri hanno invece pensato di modificarla compiendo acquisti migliorativi, indirizzati su metrature più ampie e/o dotate di spazi esterni.

L’ESPERTO: ACQUIRENTE DI TIPO A E DI TIPO B

Il mercato si differenzia in «Acquirenti B»  e «Acquirenti A»

Chi sono i clienti di tipo B? Sono i turisti immobiliari perditempo oppure gli affaristi speculatori.
Sono tutte quelle persone che attiri, grazie al tuo annuncio, senza sapere nulla di loro, tantomeno se sono intenzionati a spendere quello che tu chiedi per il tuo immobile.

Esempio 1:Acquirente che compra la casa per la figlia che deve sposarsi fra due anni.

Esempio 2: Acquirente che gira facendo il turista per rendersi conto del mercato perchè ha messo in vendita la sua casa (ma ancora non ha venduto, e ci vorra’ ancora molto tempo affinche’ si realizzi la vendita).

Esempio 3: Acquirente che ancora non ha fatto una consulenza dettagliata in banca per un mutuo e quindi non ha un budgetpreciso. Potrei andare avanti all’infinito con esempi del genere.

Pensi che un acquirente simile a quelli che sopra ti ho descritto possa acquistare il tuo immobile? Io non credo proprio.  C’è solo un motivo che puo’ spingere un acquirente di tipo B ad acquistare la tua casa oggi, fare «l’affare» del secolo. Per un acquirente che ha tanto tempo a disposizione, solo un prezzo basso lo potrebbe motivare ad acquistare subito.

Invece interfacciandosi solo con Acquirenti di tipo «A»: un acquirente A generalmente ha un’ esigenza immediata ed è motivatissimo all’acquisto e di conseguenza non cerca di fare trattative impossibili.

Esempio 1: un acquirente che ha già venduto e quindi deve liberare la sua casa entro 3 mesi
Esempio 2: una coppia che deve sposarsi entro 6 mesi ed ha urgenza di avere disponibilità dell’immobile per poterlo arredare come meglio crede.
Esempio 3: trasferimento a breve termine
Esempio 4: trasferimento forzato per scadenza contrattuale della locazione dove attualmente risiede

Potrei andare avanti per ore con esempi concreti di acquirenti che hanno necessità impellenti di acquistare un immobile. Il problema serio è che un venditore privato non riuscirebbe mai a trovare questi tipi di acquirenti, mentre un agenzia immobiliare con un team qualificato prequalifica i suoi potenziali acquirenti affinchè non siano degli affaristi o perditempo.

L’INTERVISTA 

Dottor De Filippo, in quale media ha avuto riscontri applicando la sua formula magica?

La media di vendita è 67 gg

Come è nata e si è sviluppata la sua idea?

Inizialmente facevo vedere la casa a tutti i clienti che mostravano interesse ad un acquisto  Senza capire che le persone vedono case per tanti motivi (perché vogliono rendersi conto dei prezzi , perche vogliono paragonare quello che c e sul mercato con l immobile di loro proprietà, ect….). Mentre dedicavo del tempo a  tutti questi clienti che non avrebbero acquistato mai. Mi perdevo una fetta importante che erano i clienti A cioè coloro che avevano l assegno tra i denti , avevano un esigenza immediata , un emergenza .

Quale è il taglio dell’immobile che viene più trattato?

Oggi l’immobile piu richiesto è il 4 vani (salone cucina tre camere da letto e 2 bagni) circa 120/130 mq , questo pero dipende molto dalla location, nella zona nord del centro storico la pezzatura di 160 /170 mq anche è molto richiesta

Quando si inizia a capire che sta per arrivare il famoso «match» tra compratore e venditore?

Questo lo può capire solo un team specializzato che settimana dopo settimana è in contatto con gli acquirenti e capisce il momento quando un acquirente ha un emergenza e quindi si trasforma da acquirente B ad acquirente A.

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: