Caserta. Caldaie, controlli in tempo pandemico equiparati all’uso delle mascherine da Campolattano

Sulla questione inerente il controllo delle caldaie termiche riportiamo di seguito le dichiarazioni del consigliere Campolattano:

«In queste ore si è fatto un gran parlare della verifica delle caldaie e dei controlli degli addetti della società della Provincia Terra di Lavoro.

Con la pandemia e con l’introduzione della zona rossa che partirà da domani è fisiologico che da parte dei cittadini ci sia diffidenza nel fare entrare estranei nelle proprie case.

Non voglio, però, alimentare il clima di terrorismo che è stato instaurato in questo ore e, quindi, preferisco fare chiarezza su quanto potrà accadere nelle prossime ore.

Sono due gli aspetti che vanno esaminati, quello normativo e quello pratico legato al controllo.

Sul piano normativo, quella del controllo delle caldaie non è una procedura esclusiva della Provincia di Caserta, bensì di tutte le province d’Italia nessuna delle quali ha proceduto a sospendere l’attività di controllo degli impianti che è stata commissionata all’ente dal governo centrale.

Il codice Ateco della Terra di Lavoro è, infatti, legato al controllo della sicurezza e, quindi, come tale l’attività della società è consentita dal dpcm del governo Draghi.

Sul piano pratico, i verificatori non andranno a controllare le caldaie in tutte le case, ma si recheranno solo in quelle di coloro che non hanno proceduto ad effettuare l’autodenuncia.

Chi ha proceduto per tempo a far controllare l’impianto e a segnalarlo, così come prevede la legge, alla Terra di Lavoro, non riceverà alcuna visita e nessun controllo.

Sono partito dalle regole, perché nel clima di grande incertezza che stiamo vivendo, le regole sono l’unico riferimento al quale possiamo appellarci e al quale dobbiamo fare riferimento.

Mi piacerebbe che si utilizzasse la stessa verbale e si instillasse la stessa paura che si è avuta per le caldaie anche sull’uso delle mascherine.

Questa mattina, ho fatto un giro per Maddaloni e ho notato decine e decine di ragazzi senza mascherina o con la mascherina indossata in maniera scorretta.

Sono queste le cose che devono farci paura.

Tutti dovrebbero battersi affinché si faccia un uso corretto della mascherina e affinché si rispetti il distanziamento.

Rispettando le regole, rispettiamo noi stessi e ni tuteliamo gli altri».

(Comunicato Stampa – Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati