Piana M.Verna. Acqua erogata come potabile senza analisi? ‘volano stracci’ fra sindaco e consigliere

Il sempre attento amministratore del locale blog “Rinascita Pianese”, dottore Renzo Santabarbara, rende noto l’ultimo (per ora) capitolo di una sorta di guerra mediatica fra il sindaco Stefano Lombardi e il consigliere di minoranza Pietro Carbone che, per opportuna chiarezza riportiamo partendo dalla:

DURISSIMA REPLICA SULLE (OMESSE?) ANALISI DELL’ACQUA IN SEGUITO AI GUASTI

“Il Consigliere Carbone è consapevole che le analisi devono essere effettuate dal Consorzio Idrico di Terra di Lavoro tanto che ha chiesto proprio se il C. I. T.L. le aveva effettuate.

L’unico a non essere consapevole del suo ruolo è Lombardi.

La concessione del servizio idrico impone obblighi di controllo in capo al titolare del servizio e cioè l’ente comunale sul rispetto degli obblighi previsti in convenzione a carico del gestore.

Tra questi obblighi vi è proprio quello di effettuare analisi straordinarie in occasioni dei guasti.

Abbiamo chiesto al Sindaco se ha consultato le analisi per capire se l’Ente sta controllando il rispetto della convenzione e perché in assenza di una valutazione su queste analisi non può essere autorizzato l’uso potabile.

Dalla risposta abbiamo capito che queste valutazioni non sono state fatte e ci complimentiamo con la Buona Idea.

Infine il Sindaco ricorda ad intermittenza che è AUTORITA’ SANITARIA LOCALE e credo che controllare se un Ente che gestisce una infrastruttura di proprietà comunale ed effettua le dovute analisi dopo una riparazione, rientri proprio nei suoi compiti e DOVERI di primo cittadino che è tenuto a gestire l’Ente con la DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA!

Forse è più facile scrivere post sconclusionati ed indecenti con puerili attacchi personali piuttosto che semplicemente pubblicare un certificato di analisi chiesto doverosamente da un Sindaco e rilasciato in ottemperanza alla salvaguardia della salute pubblica, questa è troppo ordinaria amministrazione, il nostro Sindaco vola alto!

Ma forse al Sindaco Lombardi non è mai capitato di aprire il rubinetto e vedere sgorgare acqua torbida o fetida… è troppo impegnato a dare risposte concrete a serissimi problemi…

Caro Sindaco Lombardi basta con il vittimismo e con la storiella ormai usurata e dell’ostruzionismo sterile, lo vuole capire o no che si rende non credibile quanto meno…

Noi del Gruppo Consiliare di INSIEME PER PIANA con le nostre interrogazioni ed interpellanze intendiamo farle notare delle criticità che le sfuggono molto spesso e con molta umiltà e senso civico.

La invitiamo a fare tesoro delle nostre segnalazioni perché sono frutto di continue segnalazioni che i nostri concittadini ci manifestano.

Vede, la realtà dei nostri concittadini non è quella della famiglia del Mulino Bianco o del Grande Fratello VIP, al contrario, quelle che Lei giudica piccolezze e lamentele ridicole per la comunità sono seri problemi e disservizi e quando non risponde alle nostre istanze SI RENDA CONTO CHE NON STA RIPONDENDO A TUTTA LA CITTADINANZA.

Le auguro buon lavoro”.

L’antefatto (essenziale per comprendere il tutto):

In seguito a ben tre guasti avvenuti a Villa sulla condotta idrica Carbone, visto il potere di controllo che l’ente ha sulla convenzione con il Consorzio Idrico (che gestisce la rete) ha chiesto al Sindaco se risultassero effettuate analisi straordinarie previste dalla normativa in occasione dei guasti. In caso di guasti, infatti, la normativa vigente prevede analisi suppletive e straordinarie.

LA DURA RISPOSTA APPARSA SUI SOCIAL DI LOMBARDI A NOME DEL GRUPPO

“Nel corso di questi quasi due anni di consiliatura il gruppo di opposizione Insieme per Piana raramente ha votato a favore delle proposte di consiglio comunale avanzate dal gruppo di maggioranza.
In quelle rare occasioni, con ogni probabilità, non ha neppure ben compreso cosa il consiglio comunale stesse deliberando.
Ci riferiamo in particolare modo alla delibera di consiglio comunale n• 5 del 03.06.2020 mediante la quale, a voti unanimi e favorevoli, il consiglio comunale concedeva la gestione del pozzo di Villa Santa Croce al Consorzio idrico Terra di Lavoro.
Con la stessa veniva ampliata la convenzione precedentemente sottoscritta e veniva affidata al CITL l’intera gestione del ciclo integrato delle acque del territorio comunale.
Ulteriore testimonianza di quanto accennato in premessa è la nota (una delle tante che riceviamo quotidianamente dal gruppo insieme per Piana ma su questo aspetto relazioneremo nei prossimi Giorni ) protocollo n• 1342 del 22 Febbraio 2021 a firma del Consigliere Carbone – nella stessa nota il consigliere chiede (in maniera alquanto generica) se fossero state effettuate analisi delle acque del pozzo di Villa Santa Croce in seguito all’ultima riparazione della condotta principale ed eventualmente di prenderne visione.
Il Consigliere Carbone ha forse rimosso quali sono gli obblighi del gestore – CITL – stabiliti dalla convenzione ? (Sulla quale lo stesso Carbone si era espresso favorevolmente?) O ha semplicemente confuso le competenze?”
DURISSIMA REPLICA DI CARBONE IN ESCLUSIVA RINASCITA PIANESE
Il consigliere sconfessa le parole del Sindaco (repetita juvant)
Il Consigliere Carbone è consapevole che le analisi devono essere effettuate dal Consorzio Idrico di Terra di Lavoro tanto che ha chiesto proprio se il C. I. T.L. le aveva effettuate.
L’unico a non essere consapevole del suo ruolo è Lombardi.
La concessione del servizio idrico impone obblighi di controllo in capo al titolare del servizio e cioè l’ente comunale sul rispetto degli obblighi previsti in convenzione a carico del gestore.
Tra questi obblighi vi è proprio quello di effettuare analisi straordinarie in occasioni dei guasti.
Abbiamo chiesto al Sindaco se ha consultato le analisi per capire se l’Ente sta controllando il rispetto della convenzione e perchè in assenza di una valutazione su queste analisi non può essere autorizzato l’uso potabile.
Dalla risposta abbiamo capito che queste valutazioni non sono state fatte e ci complimentiamo con la Buona Idea.
Infine il Sindaco ricorda ad intermittenza che è AUTORITA’ SANITARIA LOCALE e credo che controllare se un Ente che gestisce una infrastruttura di proprietà comunale ed effettua le dovute analisi dopo una riparazione, rientri proprio nei suoi compiti e DOVERI di primo cittadino che è tenuto a gestire l’Ente con la DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA!
Forse è più facile scrivere post sconclusionati ed indecenti con puerili attacchi personali piuttosto che semplicemente pubblicare un certificato di analisi chiesto doverosamente da un Sindaco e rilasciato in ottemperanza alla salvaguardia della salute pubblica, questa è troppo ordinaria amministrazione, il nostro Sindaco vola alto!
Ma forse al Sindaco Lombardi non è mai capitato di aprire il rubinetto e vedere sgorgare acqua torbida o fetida… è troppo impegnato a dare risposte concrete a serissimi problemi…
Caro Sindaco Lombardi basta con il vittimismo e con la storiella ormai usurata e dell’ostruzionismo sterile, lo vuole capire o no che si rende non credibile quanto meno…
Nnoi del Gruppo Consiliare di INSIEME PER PIANA con le nostre interrogazioni ed interpellanze intendiamo farle notare delle criticità che le sfuggono molto spesso e con molta umiltà e senso civico La invitiamo a fare tesoro delle nostre segnalazioni perché sono frutto di continue segnalazioni che i nostri concittadini ci manifestano.
Vede, la realtà dei nostri concittadini non è quella della famiglia del Mulino Bianco o del Grande Fratello VIP, al contrario, quelle che Lei giudica piccolezze e lamentele ridicole per la comunità sono seri problemi e disservizi e quando non risponde alle nostre istanze SI RENDA CONTO CHE NON STA RIPONDENDO A TUTTA LA CITTADINANZA.
Le auguro buon lavoro”!
(News elaborata – Archiviata in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: