Ruviano. Omaggio in gradevole vernacolo al suo paesello dello scrittore Giovanni Casaura

Ruviano (Caserta): un altro angolo d’altri tempi…

È nu paese piccule ‘u mije
cu’ quatte case e nu castielle
ch’è state ammodernate e arruvinate.
È rimaste sul’ ‘a torre ‘ e llorologge,
ma è bell’ ‘u stesse
pecché je ci agge nate.
Quanne s’arrive ‘ncoppe Caiazze
pare nu presepie ‘nta vallate
e chianu chiane che ce s’avvicina
se sentene profume ‘e gesummine
e ll’aria fresche che ven’a coppe i muente
te fa senti’ chiù allere e spenziarate.
‘A gente che s’encontre mmiez’ ‘a vie
cuntente te salute quanne arrive
e si ‘e vote te serve quarche aiute
tutte te danne ‘u core ‘copp’ ‘a mane.
Traduzione
É un paese piccolo il mio
con quattro case e un castello
che è stato ammodernato e rovinato,
ma è bello lo stesso
perché ci sono nato.
Quando si arriva a Caiazzo,
sembra un presepe nella vallata
e a poco a poco che ci si avvicina
si sentono profumi di gelsomino
e l’aria fresca che viene dai monti
ti fa sentire più allegro e spensierato.
La gente che ti incontra per la strada
contenta ti saluta quando arrivi
e se a volte ti serve qualche aiuto
tutti ti danno il cuore sulla mano.
(Giovanni Casaura – foto di Francesca Fasone – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: