Caserta. Calcio: ‘Falchetti’ scatenati battono il Catania e tornano alla vittoria al ‘Pinto’

La Casertana torna alla vittoria allo stadio Pinto; di seguito un breve resoconto di quanto accaduto nei 90 minuti:

PRIMO TEMPO

Al minuto 17’ la Casertana passa in vantaggio, dalla destra Pacilli lavora un buon pallone e mette la sfera al centro dell’area dove Turchetta, quasi al primo pallone toccato, con un perfetto colpo di testa, fa goal al suo nuovo esordio al Pinto. La reazione siciliana è immediata, Zanchi fa partire un cross verso il dischetto del rigore dove Sarao e Dall’Oglio dialogano e appoggiano all’indietro per Piccolo che dal limite dell’area fa partire il fendente che si infila alla destra di Avella.

Al 26’ ancora Piccolo protagonista della finalizzazione catanese, dopo che Reginaldo soffia la palla a Del Grosso, ma il suo tentativo finisce abbondantemente alto. Al minuto 34’ fiammata rossoblù con una insistita azione nei pressi di Confente ma il batti e ribatti non produce quasi nulla, solo, il primo corner per i rossoblù. Al 40’ Casertana pericolosa in avanti ma l’invito di Izzillo non è controllato da Icardi, a tu per tu con Confente e la sfera si perde sul fondo. Come pure sul fondo finisce un tentativo immediatamente successivo di Cuppone che aveva conquistato un buon pallone al limite dell’area. I falchetti stringono i tempi in vista dell’intervallo occupando la metà campo avversaria ma la diga catanese regge bene e non concede ai falchetti di battere a rete.

SECONDO TEMPO

La situazione degli uomini in campo non varia ad inizio ripresa ma varia la situazione punteggio. La Casertana si porta subito in avanti e conquista il suo secondo angolo della partita: la battuta dalla bandierina pesca in piena area l’incornata di capitan Carillo, complice una uscita a vuoto di Confente e la sfera finisce in rete. Per il centrale rossoblù – capocannoniere rossoblù insieme a Cuppone – si tratta del quarto gol in campionato, tutti sulla stessa falsariga nel trasformare in oro i calci piazzati in suo favore. Sulle ali dell’entusiasmo i falchetti giocano sul velluto, sciorinando belle giocate e portando ancora pericoli alla porta di Confente ed in questo frangente non si registra la reazione rossoazzurra così come avvenuto in occasione del gol di Turchetta. Al 20’ la Casertana affonda il colpo: Izzillo avanza palla al piede e appoggia sulla destra per l’accorrente Cuppone che deposita in rete e respinge l’assalto del suo capitano alla leadership di bomber principe rossoblù. Il Catania non ci sta, Raffaele opta per due sostituzioni e i rossoazzurri si riversano in area dove Konate ferma l’azione ospite con un tocco di mano: sul dischetto si porta Sarao ma Avella lo ipnotizza e sventa il calcio di rigore. Ma il risultato è destinato a cambiare ancora al 73’ quando Manneh scambia con Piccolo al limite dell’area e si porta davanti al portiere rossoblù e lo trafigge imparabilmente. Per il ghanese non è il primo exploit al Pinto e bissa il gol che aveva consentito il pareggio col Catanzaro. Guidi si copre inserendo Matese prima e Polito poi, in luogo dei due attaccanti Cuppone e Pacilli. Il forcing finale siciliano non produce effetti, se non qualche timida proteste per due atterramenti in rare che non inducono l’arbitro a concedere il secondo penalty di giornata.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati