Scuole. Riapertura differenziata regione per regione, ecco il calendario: definitivo?

La riapertura delle scuole continua a far discutere,

mentre dalle regioni arriva una stretta dopo l’altra.

LE SCELTE MINISTERIALI

Le scuole superiori NON vanno in presenza prima dell’11 Gennaio.

Le scuole dell’infanzia e del primo ciclo , invece possono APRIRE dal 7 Gennaio.

Le scelte delle regioni

  • ABRUZZO. Il Presidente Marsilio dichiara che in Abruzzo sono pronti per la riapertura, quindi le scuole dell’infanzia e primaria dovrebbero riaprire il 7 gennaio , le superiori l’11 gennaio.
  • BASILICATA. Il sindaco Christian Giordano, ha annunciato la chiusura delle scuole fino al 10 gennaio a causa dell’evolversi dell’epidemia COVID , le scuole elementari e medie del comune non riapriranno il 7 gennaio.
  • CALABRIA. Arrivata l’ordinanza del presidente Spirlì che risponde la Dad fino al 31 gennaio per le scuole superiori , la Dad fino al 15 gennaio per il primo ciclo e la riapertura regolare per l’infanzia .
  • CAMPANIA. Si torna gradualmente: a partire dall’11 gennaio potranno ritornare in classe gli alunni della scuola dell’infanzia e le prime due classi della scuola primaria. A partire dal 18 gennaio sarà valutata dal punto di vista epidemiologico, la possibilità di rientro dell’intera scuola primaria e successivamente dal 25 gennaio per la secondaria di primo e secondo grado. Resta confermata la Dad.
  • EMILIA ROMAGNA. Che di era detta pronta per far ripartire tutte le scuole il 7 gennaio ha posticipato tutto all’11 gennaio .
  •  LAZIO.  riprenderanno le lezioni in presenza delle sole scuole di infanzia e primo ciclo; l’11 gennaio il rientro delle scuole superiori.
  •  LIGURIA. In base alle ultime decisioni del governo, elementari e medie torneranno in classe giovedì 7 gennaio, le superiori lunedì 11. Non ci sono contrordini del Presidente Toti.
  •  LOMBARDIA. Con nota del 7 gennaio, cui seguirà ordinanza regionale, anche la Lombardia slitta la riapertura delle scuole superiori, che resteranno in DAD almeno fino al 24 gennaio. Quindi probabile rientro il 25 gennaio.
  •  MARCHE. La didattica a distanza proseguirà al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, fino al 31 gennaio. Il presidente Francesco Acquaroli emanerà oggi 5 gennaio un’ordinanza. Infanzia e primo ciclo dovrebbero rientrare il 7 gennaio.
  •  MOLISE.Le scuole di ogni ordine e grado restano in DaD almeno fino al 17 gennaio. Rientro il 18 gennaio, come da Ordinanza del Presidente della Regione Donato Toma.
  • PUGLIA. Arrivata l’ordinanza che ha disposto per tutti i gradi di scuola la DDI fino al 15 gennaio.
  • SARDEGNA. La conferenza alla quale hanno partecipato gli assessori alla Pubblica istruzione, Andrea Biancareddu, alla Sanità, Mario Nieddu, e ai Trasporti, Giorgio Todde, non è arrivata a una data definitiva. Le superiori potrebbero rientrare il 15 o il 18 gennaio o persino l’1 febbraio. Si attende ordinanza del Presidente Solinas al massimo entro l’8 gennaio.
  •  SICILIA. In Sicilia la scuola si prepara per la riapertura l’8 gennaio per il primo ciclo. Le superiori iniziano al 50% giorno 11 e fino al 18 gennaio. Dal 18 gennaio, se la curva epidemiologica lo permetterà, la percentuale salirà al 75%. Si segnala che i Sindaci di Catania Palermo hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per le giornate dell’8 e 9 gennaio.
  •  TOSCANA. Sebbene il Presidente Giani avesse confermato la scelta del 7 gennaio per il rientro a scuola di ogni ordine e grado, date le ultime disposizioni del Cdm, le superiori cominceranno in presenza l’11. Il primo ciclo e l’infanzia rientrano il 7.
  •  TRENTINO ALTO ADIGE. Il 7 gennaio in Alto Adige riapriranno negozi, bar e ristoranti e scuole. Gli studenti delle superiori ritorneranno a scuola al 75% in presenza. Gli studenti trentini rientreranno a scuola in presenza al 50% il prossimo 7 gennaio. Lo ha confermato l’assessore all’istruzione e cultura Mirko Bisesti, in un incontro con i dirigenti scolastici.
  •  UMBRIA. Ad oggi infanzia e primo ciclo dovrebbero tornare in classe giovedì 7 gennaio, le superiori l’11 gennaio. Ma potrebbe arrivare ordinanza della Presidente Donatella Tesei a cambiare le carte in tavola.
  •  VALLE D’AOSTA. Sebbene la Valle d’Aosta si fosse detta pronta ad aprire le scuole superiori il 7 gennaio, queste rinvieranno all’11 il loro ingresso in classe. Per il 7 gennaio restano confermate le aperture per infanzia e primo ciclo.
  •  VENETO. Le scuole secondarie di secondo grado continueranno con la DAD fino al 31 gennaio, come da Ordinanza del Presidente Zaia. Dunque rientro in presenza delle superiori l’1 febbraioInfanzia e primo ciclo rientrano regolarmente il 7 gennaio.
(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati