Consiglio Regione Lazio: non è giornalista, è del Pd, allora sia capo dell’ufficio stampa

BAEBARA DOMINICI

Consiglio Regione Lazio: non è giornalista, è del Pd, allora sia capo dell’ufficio stampa

 L’Ufficio stampa del Consiglio regionale del Lazio continua a essere guidato da dirigenti amministrativi non giornalisti, per giunta espressione della politica.

Adesso è la volta di Barbara Dominici, capogruppo nel Consiglio comunale di Trevignano Romano di una lista civica promossa dal Pd e candidata alle ultime primarie per la segreteria del Pd del Lazio, messa a capo sia del servizio anticorruzione sia dell’Ufficio stampa, quindi due volte in conflitto d’interessi, visto che entrambe le funzioni di un ente pubblico dovrebbero essere esercitate da soggetti terzi, e non essere espressione di una delle forze politiche in campo, per giunta privi delle necessarie competenze.

La sede del Consiglio Regionale del Lazio

L’Ufficio stampa attende da un decennio la nomina di un suo direttore iscritto all’Albo dei giornalisti, come prevede la legge 150 del 2000 in materia d’informazione e comunicazione nella pubblica amministrazione, come chiede da anni l’Associazione Stampa Romana e come chiede l’Ordine dei giornalisti del Lazio che, dopo aver più volte preteso il rispetto della legge, ha inviato all’amministrazione anche una diffida ad adempiere in tal senso.

Dimezzati da tempo gli organici e ridotte le retribuzioni, la nomina di Dominici alla vigilia dell’emergenza Covid-19 rappresenta l’ennesima stretta al guinzaglio dell’Ufficio stampa della Pisana, penalizzato nel trattamento accessorio e dimezzato negli organici, secondo i desiderata dell’allora presidente del Consiglio regionale dem Daniele Leodori, oggi vicepresidente della Giunta regionale di Nicola Zingaretti.

Senza Bavaglio è sempre intervenuto, per denunciare le ingerenze della politica nell’attività giornalistica. Adesso stigmatizza questa ennesima grave ingerenza della maggioranza a guida Pd che preferisce tenere al guinzaglio i colleghi giornalisti che hanno il compito di garantire la trasparenza del pubblico palazzo e il pluralismo nell’informazione, dando voce a tutti i rappresentanti dei cittadini nell’Assemblea legislativa della Regione Lazio.

Fonte: By Senza Bavaglio on 31 Dicembre 2020/Senza Bavaglio/ twitter @sbavaglio/ www.senzabavaglio.info



(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)