Caserta e provincia lontanissime dagli standard nazionali per il riciclaggio dei rifiuti.

Liceo Manzoni Caserta 640×300

Caserta. Spostandoci un attimo da un argomento diverso dal Covid 19, protagonista indiscusso di questo periodo storico, trattiamo in questa sede dei rifiuti e della raccolta differenziata.

Del resto non bisogna dimenticarsi di quei problemi che da sempre attanagliano il nostro territorio.

Mediaservice Caserta 640×300
ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

Ebbene, sulla base delle valutazioni fatte dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale è possibile desumere che la raccolta differenziata nella provincia di Caserta è, purtroppo al di sotto della media regionale ed a livelli disastrosi se dovessimo operare un confronto su base nazionale.  

Una mortificazione, c’è poco da aggiungere, per quei pochi cittadini che sono attenti e dedicano tantissimo loro prezioso tempo a separare disciplinatamente i rifiuti nella propria abitazione o luogo di lavoro in doveroso e civile ossequio al rispetto per l’ambiente e delle leggi.

Non hanno prodotto risultati, purtroppo, le tante iniziative, gli strumenti e i servizi promossi dall’amministrazione per cercare di porre argine ad un fenomeno negativo praticamente devastante e portare a livelli almeno di decenza una percentuale che è ben lontana dalla soglia di legge del 65% che garantirebbe, come si sa, consistenti risparmi per i comuni e soprattutto per i cittadini (per chi non lo sapesse infatti: per pagare una bolletta sui rifiuti più leggera, occorre riempire molto di meno la busta dell’indifferenziato e colmare, invece, quelle della plastica, della carta, del vetro e di altri materiali separabili).

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati