Pietragrande di Montauro (CZ). Uccisa a coltellate dal compagno, nella giornata contro la violenza sulle donne!

Dal 2012 a oggi 963 donne uccise, l’ultima è Loredana Scalone, uccisa a coltellate dal compagno martedì 25 novembre 2020.

Hanno ritrovato il suo corpo senza vita nella notte del 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne.

Trafitto da oltre 15 coltellate, il cadavere di Loredana era nascosto tra gli scogli di Pietragrande, località balneare nel comune di Montauro.

A indicare il luogo del ritrovamento lo stesso compagno della donna, un 36enne originario di Badolato, piegato da un interrogatorio dei carabinieri della compagnia di Soverato, cui ha confessato il barbaro omicidio.

L’assassino era stato l’ultimo contatto avuto con Loredana.

Già nel pomeriggio precedente il giorno del ritrovamento gli uomini dell’Arma avevano iniziato le ricerche, dopo la denuncia di scomparsa fatta dai familiari ai militari.

Gli ultimi a vedere viva Loredana, originaria di Girifalco, sono stati i suoi datori di lavoro, una famiglia del catanzarese presso cui lei lavorava come colf.

Chi la conosceva racconta di una relazione tumultuosa, problematica. Finita in tragedia.

L’assassino è accusato di omicidio, con l’aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di una persona a lui legata da relazione affettiva, per motivi abbietti e con premeditazione, nonché per il reato di occultamento di cadavere.

(Foto: Gazzetta del Sud – Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: