New York. L’attore George Clooney regala 14 milioni di dollari ai suoi 14 migliori amici

Il 2013 era stato un anno particolarmente fortunato per George Clooney. L’attore statunitense, allora 52enne, aveva visto il suo ultimo film Gravity diventare il blockbuster dell’anno e accumulare dieci nominations per l’Oscar. Aveva anche incontrato un’avvocatessa affascinante, Amal Alamuddin, di cui si stava perdutamente innamorando, e presto avrebbe sposato. Aveva perfino scoperto una giovane cuoca italiana, Viviana Frizzi, i cui piatti lo facevano «piangere di gioia», e l’aveva assunta come cuoca personale.

Insomma, il lavoro andava benissimo, la vita sentimentale prometteva sviluppi di grande intensità, e anche la vita quotidiana non era malaccio. A quel punto, George fece una riflessione: «Se non avessi avuto degli amici che mi hanno aiutato quando ne avevo bisogno, non avrei tutto questo». Da quel pensiero, a decidere di dimostrare ai suoi 14 amici più stretti la sua riconoscenza, il passo fu breve.

Proprio in questi giorni, mentre concede interviste per l’uscita su Netflix del suo prossimo film, The Midnight Sky, Clooney racconta finalmente in prima persona come andò veramente il regalo di 14 milioni di dollari ai suoi 14 migliori amici: «Se dovessi essere colpito da un autobus, loro sarebbero nel mio testamento -spiega di aver pensato -. E allora perché diavolo aspettare di essere colpito da un autobus?».

Clooney ricorda come attraverso gli anni della sua carriera sia stato spesso ospite di questi amici, magari «dormendo su un divano, quando non avevo un cent», ripensa a come gli avessero prestato soldi quando era a secco, e a come nell’arco di 35 anni fossero tutti stati «molto legati». E ricostruisce come organizzò il regalo copiando se stesso nel film Ocean 11. Ha affittato un furgone con la scritta Fioraio, e ha riempito 14 zainetti blu ciascuno con un milione di dollari in contante, e ha invitato gli amici a casa. Poi ha fatto vedere loro una mappa del mondo, indicando tutti i luoghi dove era stato e le cose che aveva potuto vedere grazie all’aiuto che loro gli avevano dato nel passato, e infine aveva esclamato: «Come posso ripagare amici come voi? Oh, beh, che ne dite di un milione di dollari ciascuno?».

Secondo uno degli amici, Rande Gerber, Clooney aveva anche avuto l’accortezza e la gentilezza di pagare tutte le tasse sulla cifra, in modo che ognuno potesse godersela per intero. La vicenda era trapelata negli anni scorsi, ma nessuno ne aveva descritto i particolari. Clooney ha aggiunto che poco dopo la donazione, aveva incontrato in un elegante albergo di Las Vegas un milionario che gli aveva chiesto perché avesse fatto un simile gesto, e lui gli aveva risposto: «E perché avrei dovuto non farlo, cretino?».

(Fonti: Anna Guaita/Il Messaggero – Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)