Rocca d’Evandro. ‘Beccato’ a caccia con un richiamo per allodole proibito: deferito bracconiere

 Nel corso di un’attività di contrasto al bracconaggio a Rocca D’Evandro (Caserta), i militari della stazione dei Carabinieri forestali di Vairano Patenora hanno sorpreso un uomo a caccia con un richiamo acustico per Allodole.

Avvertito il verso emesso dal dispositivo. infatti, i militari si sono resi conto che il cacciatore lo portava a tracolla.

Trattandosi di un’aggeggio a funzionamento elettromagnetico, vietato dalla normativa italiana, poiché estremamente efficace nell’attirare gli esemplari da abbattere, i carabinieri hanno provveduto al sequestro preventivo del richiamo e di un fucile da caccia semiautomatico calibro 12 e dieci cartucce cariche calibro 12.

Il trasgressore è stato poi deferito in stato di libertà nonostante le violazioni penali volte alla protezione della fauna selvatica omeoterma.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)