Presidente De Luca, sia collaborativo: forze unite per difendere e salvaguardare la nostra Regione.

Oggi, nel primo giorno di zona rossa per la Campania, ho riflettuto su quanto dichiarato ieri dal nostro Presidente di Regione: una serie di critiche al Governo, a De Magistris, a Saviano…un susseguirsi di lamentele, richiami (spesso condite da un’ironia fuori luogo), colpe, giudizi che, tutto sommato, in piccola parte, mi trovano anche d’accordo.

Ho sempre ritenuto infatti De Magistris non all’altezza del proprio ruolo, e certamente Saviano non ha le mie simpatie per l’immagine che ha aiutato a diffondere della nostra martoriata terra.
Credo però che, ora come ora, fare la lista degli errori di competenza, anzi, lo scaricabarile, non agevoli nessuno, tantomeno la Campania e i suoi cittadini.

Mediaservice Caserta 640×300

Forse è il caso di agire coscienziosamente, focalizzando il bene comune, il bene primario che, mai come in questo difficile momento, risulta essere più che mai la salute pubblica.

ITIS Liceo Scientifico Giordani Caserta 600×273

È innegabile che la pandemia abbia messo in luce i punti critici, le falle di una Sanità che già da tempo zoppicava, e certamente Lei, Presidente, doveva aspettarselo.
Credo che fare lo sceriffo, il dittatore e l’arrogante, alla fine, non abbia giovato a nessuno.

Mettiamo da parte screzi, giudizi e colpe, perché nessuno ne è esente, tantomeno Lei.
Il Governo sta tentando in ogni modo, fin dal principio di questa inaspettata emergenza sanitaria, di evitare il crollo economico, il collasso delle strutture ospedaliere, le perdite…ma non è stato facile, mai.
Le scelte sono oculate e ponderate, mai improvvisate, per limitare danni che ci sarebbero stati comunque, come sta accadendo nel resto del mondo.
Credo sia necessaria una collaborazione tra le parti, perché le ferite aperte da questo virus sono profonde e la guarigione sarà lunga e complessa, ma non impossibile.
Le innumerevoli perdite di vite umane resteranno sempre un macigno sul cuore di ognuno di ognuno di noi, perché una tragedia del genere non può che lasciare solchi profondi.

Le chiedo pertanto, per il bene di tutti, per l’amore della nostra terra, di fare un passo indietro perché non serve fare la guerra nella guerra: la pandemia va affrontata con coscienza, senza lotte intestine, evitando il pericoloso gioco dello scaricabarile.
Sia collaborativo.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati