Maddaloni. Dopo l’uxoricidio il ‘Rotary’ propone: panchina rossa ‘alla memoria’ davanti alla casa comunale

L’ennesima tragedia si è consumata 3 giorni fa: una giovane vita spezzata dalla furia omicida del marito. Oggi l’ultimo saluto in chiesa nel mese in cui ricade la giornata dedicata alla violenza contro le donne.

In concomitanza con questa ricorrenza e col pensiero a Maria a Maddaloni tante le iniziative per ricordare e rimarcare convintamente NO alla violenza contro le donne.

L’altro giorno abbiamo riferito di una lodevole iniziativa per l’installazione di una panchina rossa in città.

Oggi riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto del Rotary Club e del Comune di Maddaloni che propone, a sua volta, una panchina rossa, proprio dinanzi alla casa comunale, da dedicare a questa delicata tematica.

Il Rotary Club, il Rotaract e l’interact Maddaloni- Valle di Suessola, a conferma della loro vicinanza al territorio e nella loro quotidiana attività sociale, dedicano una panchina rossa alle vittime di femminicidio.

L’iniziativa si terrà in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Maddaloni, guidata dal Sindaco Andrea De Filippo il quale ha immediatamente dato l’assenso alla nobile iniziativa promossa dal Rotary Club.

Una panchina, individuata dall’ Amministrazione Comunale, ubicata in via San Francesco – nei pressi proprio della Casa Comunale- sarà interamente dedicata al colore rosso per ricordare le tante ed ingiuste vittime del femminicidio.

Coinvolte nelle attività la Presidente del Rotary Club Ing. Giovanna Cimmino, la Past President Prof. Raffaelina Divano, il Prefetto Avv. Rosanna De Lucia, la Presidente dell’ Interect Maria Lanzillo e il Presidente del Rotaract Angelo Russo.

Un gesto molto sentito in giorni in cui le tragiche notizie degli ultimi efferati femminicidi hanno occupato le cronache di Tv e giornali.

Soprattutto un pensiero non può non essere rivolto alla giovane Maria Tedesco originaria proprio di Maddaloni, la cui vita è stata spezzata dalla mano dell’uomo che diceva di amarla.

Sulla panchina rossa che sarà dedicata alle vittime della violenza sarà apposta apposita targa che riporta il numero nazionale antiviolenza 1522 in modo da offrire uno strumento utile per chi desidera intraprendere un percorso.

Dall’amministrazione comunale il vice sindaco Luigi Bove che in collaborazione con il Rotary sta curando l’iniziativa afferma:

“L’ Amministrazione Comunale ha un rapporto di fattiva collaborazione con realtà associative importanti come quelle del Rotary Club che spendono gran parte del loro impegno per portare avanti temi sociali delicati e che richiedono il massimo dell’attenzione da parte delle Istituzioni di ogni livello.

Con il Sindaco De Filippo e i componenti della giunta abbiamo individuato la panchina a due passi dalla sede comunale che sarà utile per questa iniziativa simbolica fondamentale per dire ‘basta alla violenza di genere e alla violenza in nome dell’amore’.

L’amministrazione Comunale aderendo alla nobile iniziativa del Rotary ha accolto anche l’invito in tal senso da parte del consiglio comunale tutto, senza distinzione alcuna di appartenenze politiche e partitiche”.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)