Maddaloni. Fiera settimanale: area degradata e assembramenti di ragazzini ‘sottratti’ alla didattica

Ci siamo già interessati di via Matilde Serao e dell’area fiera settimanale per alcune problematiche inerenti recinzione, sporcizia e ingombranti abbandonati da settimane.

Oggi, giorno di fiera settimanale, ritorniamo sulla questione. Non per il recente botta e risposta tra il primo cittadino ed i consigliere del PD, in merito allo svolgimento della fiera sulla base dei contagi, ma su altre criticità rilevate dai nostri lettori attenti osservatori, che stamane si sono recati al mercato e forse, proprio in virtù della discussione di ieri tra gli amministratori, hanno voluto riportarci alcune osservazioni documentate da foto.

“La fiera si è svolta regolarmente, con il rispetto delle norme anti covid. Esercenti e clienti indossavano mascherine. Il distanziamento è stato rispettato. Questo nonostante non c’era nessuno preposto a far rispettare le regole.”

E questa è sicuramente una notizia che conforta tutti. Ciò che invece preoccupa è che ci è stata segnalata la presenza di gruppi di ragazzini, che non solo creavano assembramenti, ma, in realtà, dato l’orario, sarebbero dovuti trovarsi a casa a seguire le lezioni a distanza. Questi comportamenti andrebbero modificati per fare un passo in avanti nella lotta al contagio.

Per quanto riguarda gli aspetti tipicamente “urbanistici”  l’area, come si vede dalle foto, appare abbastanza sporca. Le erbacce sono cresciute in diversi punti. Ci sono caditoie da sistemare perchè pericolose.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)