Reddito di cittadinanza: costerà troppo nel 2021

Il reddito di cittadinanza costerà troppo nel 2021 secondo le stime; si parla infatti di oltre 2 miliardi in più rispetto al limite di spesa autorizzato per il prossimo anno pari a 7,3 miliardi di euro. La misura a oggi costerebbe quasi 10 miliardi, cifra che spaventa l’esecutivo.

Gualtieri, come riporta il Messaggero, sembra preoccupato perché i conti non tornano, mentre il PD, come anche il premier Conte, vorrebbero delle modifiche al reddito di cittadinanza che i 5Stelle non sembrano voler accettare.

Luigi Di Maio ha già anticipato che il confronto sulla misura sarà necessario. Il PD in particolare chiede: maggiori controlli non solo su coloro che sono definiti i furbetti del reddito di cittadinanza, ma anche su coloro che non accettano il lavoro e procedere a uno slancio delle assunzioni dei percettori depotenziando progressivamente i Navigator.

I 5Stelle che del reddito di cittadinanza hanno da sempre fatto il loro cavallo di battaglia temono, che con la scusa dei costi eccessivi e delle modifiche necessarie, si proceda lentamente allo smantellamento della misura da più parti da sempre criticata. Dal canto loro i pentastellati vorrebbero puntare sugli sgravi per le aziende che assumono chi prende il reddito di cittadinanza, ma a oggi degli occupabili la metà, 500mila, ancora devono firmare il patto per il lavoro, indice che la strada è ancora in salita.

L’articolo Reddito di cittadinanza: costerà troppo nel 2021 proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati