Covid-19/Appello del governatore De Luca al rispetto delle ordinanze

Il risultato elettorale ci spinge a dare serenità e sicurezza alle nostre famiglie” ha affermato, nel corso della diretta Facebook di ieri pomeriggio, il riconfermato governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Da qui il dare risposta ad urgenze fra le quali vi è quella relativa all’emergenza Covid su cui grava ulteriormente l’apertura dell’anno scolastico, per cui – prosegue De Luca – “abbiamo il dovere di essere rigorosi,se vogliamo garantire la serenità alle nostre famiglie”.

E’ stata, infatti, approvata giovedì 24 settembre l’ordinanza che prevede fino al 4 ottobre, per tutta la giornata, l’uso obbligatorio della mascherina anche all’aperto con sanzioni di 1.000 euro per chi non rispetta tale disposizione in considerazione del numero giornaliero di positivi individuati, che si sta rivelando superiore a quello registrato nei mesi da marzo a maggio.

Ad oggi, sono 253 i contagi a fronte di 7600 tamponi eseguiti ed una percentuale di positivi del 3,38% in riferimento ai territori con l’arrivo di persone che non si sono sottoposte allo screening sierologico, a cui si sono affiancate quelle ritornate dall’estero come pure quelle che non hanno mostrato attenzione.

Davanti ad un incremento dei contagi di circa 5000 unità ipotizzato dagli epidemiologi, ci si propone l’obiettivo di avere almeno 1000 posti letto disponibili per pazienti covid non gravi, a cui se ne potrebbero sommare altri ottenibili, qualora l’emergenza lo richiedesse, dal rinvio degli interventi ordinariamente previsti.

Dal punto di vista delle terapie intensive sono, invece,immediatamente disponibili 38 posti che possono essere portati nell’arco di 48-72 ore a 500 con l’obiettivo di incrementarli entro l’anno per un numero di 900 posti complessivi.

4761, le persone contagiate che più o meno sintomatiche sono in isolamento domiciliare mentre permane un equilibrio fra i positivi e il numero di guariti che è di 5.488 su un totale di 5.157 positivi.

Si ricollega al covid anche la campagna vaccinale antinfluenzale, che sarà anticipata per evitare che il sopraggiungere dell’influenza stagionale sovrapponendosi all’emergenza covid, ne renda drammatica la gestione, in concomitanza col picco epidemico previsto tra fine ottobre ed inizio novembre.

Partirà quindi il 1 ottobre, la campagna di vaccinazione antinfluenzale a titolo gratuito che affiancherà le vaccinazioni ordinarie per i bambini di età compresa fra i 6 mesi e i 6 anni; essa sarà rivolta in via prioritaria al personale sanitario, alle persone con patologie croniche o di età superiore ai 65 anni.  Del milione e mezzo di vaccini che sono stati acquistati lo scorso aprile, una parte è già a disposizione delle Asl.

De Luca, circa la riapertura dell’anno scolastico, ha poi evidenziato la necessità da parte di alcune realtà territoriali di rinviare di dieci giorni la ripresa delle attività didattiche, per l’impossibilità di avviare e portare a termine le operazioni di sanificazione negli istituti adibiti a seggi elettorali.

Nel frattempo sono stati sottoposti a screening sierologico 106.000 dipendenti scolastici, il 76% del personale scolastico docente e non docente; 10 le unità lavorative risultate  positive al successivo tampone.

Per dare un supporto alle scuole sono stati inoltre consegnati:
-919 termoscanner (1.000 previsti nelle prossime ore) ;
-500 mascherine a 919 istituti scolastici;
-un contributo di 3.000 euro per l’acquisto di termoscanner più sofisticati.

Per ovviare ad un’aggravarsi della situazione sul fronte contagi, De Luca con una lettera indirizzata sia al Ministro della Pubblica Istruzione sia al Presidente del Consiglio ha chiesto di sospendere la mobilità fuori regione del personale scolastico di sostegno e non.
Infine, facendo appello al Ministro dell’Interno, ha auspicato un piano d’intervento delle forze dell’ordine per garantire l’attuazione delle ordinanze nazionali e regionali essendo nel pieno di un’ondata di ritorno dell’epidemia; “il che significa garantire la vita dei cittadini, di fronte alla quale non vi è alcun’altra priorità”.
“Avremo bisogno di assumerci delle responsabilità; vi prego di darci una mano con serietà e con rigore per non essere costretti a chiusure nelle prossime settimane”.

L’articolo Covid-19/Appello del governatore De Luca al rispetto delle ordinanze proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati