“CENTURANO-RESTAURO DELLA CHIESA DI SAN GIUSEPPE”

Nei giorni scorsi, con curiosità, i concittadini della frazione di Centurano hanno visto allestire un’impalcatura che ha fasciato completamente la piccola chiesa della frazione, dedicata a San Giuseppe, chiusa al culto da oltre un trentennio. Essa, simile per conformazione alla vicina chiesa di San Bartolomeo, fu eretta tra il 1780 e il 1796 per richiesta esplicita degli abitanti del luogo al re Ferdinando IV.
Il ponteggio allestito è il preludio di una riapertura? Incuriositi anche noi, abbiamo rivolto alcune domande al parroco di San Bartolomeo, Don Sergio Adimari, da cui dipende la chiesa di San Giuseppe.
“Don Sergio, perché l’impalcatura?”
“Due anni fa, a causa delle forti raffiche di vento, fu necessario l’intervento dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza il campanile. Immediatamente dopo, avviai l’iter per ottenere i finanziamenti della C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana) per la ristrutturazione della chiesa, quale opera compresa nel patrimonio artistico/religioso”.
“Un bel successo!”
“Si, certamente. Ma non sarebbe stato possibile realizzarlo, senza l’autorevole e benevolo intervento di Mons. Giovanni D’Alise, nostro Vescovo, cui rivolgo il mio particolare ringraziamento.
“La C.E.I. ha finanziato tutta l’opera di ristrutturazione?”
“No, la Conferenza ha finanziato solo il 70% dell’importo preventivato per la ristrutturazione. Il rimanente 30% resterà a carico della parrocchia e non è poco”.
“Come potranno i fedeli sovvenzionare l’opera?
“La parrocchia sta espletando il dovuto iter burocratico, presso gli uffici competenti, finalizzato ad ottenere che le donazioni per la ristrutturazione possano, poi, essere dedotte in sede di dichiarazione annuale dei redditi”.
“Le imprese commerciali potranno fare altrettanto?”
“Certamente!”
“Finita la ristrutturazione la chiesa sarà riaperta al culto?”
“La mia intenzione è quella di utilizzarla almeno una volta al mese, il 19 del mese, per commemorare San Giuseppe. Oltre ad altre celebrazioni quali, ad esempio, la Novena, il Triduo ecc.”
“Potrà essere usata per iniziative culturali?”
“Si. Tutte le iniziative culturali, musicali o attività sociali dei residenti che possano rendere vivo il quartiere, potranno essere ospitate nella chiesa. Tra l’altro, essa è un piccolo gioiellino ad una navata dove, per fortuna, sono ancora perfettamente conservati il vecchio altare e la balaustra, realizzati in marmo.”
Ringraziamo Don Sergio per la sua disponibilità.
Successivamente, sentito in merito anche il titolare della ditta “Calvano costruzioni”, appaltatrice, ci è stato chiarito che i lavori saranno, verosimilmente, completati entro il mese di gennaio 2021.

L’articolo “CENTURANO-RESTAURO DELLA CHIESA DI SAN GIUSEPPE” proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati