Riardo-Caianello. Famiglia albanese prima chiede aiuto al 118, poi aggredisce verbalmente gli operatori

Non è ancora chiaro quanto accaduto l’altra sera a Riardo, in particolare si ignorano i motivi di una presunta aggressione.

É dato sapere, invece, che i genitori di un ragazzo albanese hanno chiamato il 118 perché quest’ultimo accusava un malore, ma, all’arrivo degli operatori del pronto soccorso di Caianello, i genitori e anche il ragazzo hanno cominciato a offendere e minacciare l’autista, il medico e l’infermiere, i quali stavano continuando a fare il loro dovere.

La situazione si sarebbe gradualmente calmata grazie all’intervento di alcuni vicini di casa, in attesa che giungessero i carabinieri della compagnia di Capua.

Nonostante il turbamento degli operatori per l’incomprensibile aggressione, il paziente è stato trasferito all’ospedale di Piedimonte Matese.

(A.B. – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)