Caiazzo. Comune fa causa per rifiutare una struttura che risolverebbe (gratis) tanti problemi?

deco-voti-22-615x410.jpg

Gentile redazione in paese si dice che recentemente il Sindaco e quindi l’intero Consiglio Comunale ha deciso di impugnare una sentenza in virtù della quale, come segnalato dal Consigliere-Avvocato Amedeo Insero, già da tempo lo stesso Xomune avrebbe dovuto entrare in possesso della struttura che ospitava il Decò, ripetutamente dichiarata da abbattere, perché costruita in zona agricola, ma non demolita nei tre mesi concessi per farlo e che, pertanto, avrebbe dovuto essere acquisita per legge – cioè di diritto – al patrimonio comunale ,con una procedura praticamente banale e che sicuro non sarebbe costata al Comune, cioè a noialtri contribuenti, quanto ora costerà allo stesso Comune, cioè sempre a noialtri malcapitati, costituirsi in giudizio, di fatto rifiutando il grosso beneficio e facendo allo stesso tempo un favore alla controparte, cioè ai titolari dello stesso Decò.

Poiché tutto questo mi sembrerebbe folle ovvero volto alla tutela di interessi esattamente contrapposti a quelli della comunità “amministrata” cioè di noialtri, vorrei chiedervi conferma che, come spero, non è finita così, tanto più che ultimamente al riguardo, pur avendo cercato, non ho letto niente da nessuna parte, neanche sul vostro sito, di solito molto attento alle vicende locali e che in precedenza aveva pubblicato la notizia del Consiglio Comunale nel corso del quale, su iniziativa dell’Avvocato Insero, avrebbe dovuto essere trattato tale argomento.

Dubbio, non solo mio, rafforzato dal fatto che al riguardo non risulta nessuna iniziativa o semplice comunicato delle minoranze, eppure, se mai quanto su esposto fosse vero, secondo esperti, ormai il Sindaco si troverebbe in una condizione conflittuale tale dovere chiedere l’esonero, ovviamente limitatamente a tale vicenda.

Tanto più che, come non tutti hanno dimenticato, anni addietro, quando il supermercato doveva aprire, per i colloqui bisognava passare proprio dal sindaco (e sul vostro sito ce ne è ancora prova).

Confido nella vostra attenzione e fiduciosamente attendo notizie, magari anche dai Gruppi Consiliari di Opposizione, pardon, di minoranza.

P.S. Mi permetto di allegare una Foto presa stesso sul vostro Sito.

(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)