Ecobonus automobili/ Domande dal primo agosto al 31 dicembre

È possibile dalle ore 10:00 del primo agosto 2020 e fino al 31 dicembre dell’anno in corso l’acquisto agevolato di automobili a basso impatto ambientale, accedendo ai contributi offerti dal governo così come riportato nel Decreto Legge Rilancio – Legge di conversione 17 Luglio 2020, n.77, art. 44 e 44-bis. 

Il MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico) ha predisposto infatti per gli anni 2020 e 2021 quasi 500 milioni di euro per l’acquisto di autovetture nuove a emissioni ridotte. 

Lo sconto totale può ammontare addirittura fino a 10.000,00€, avendo il decreto ampliato la gamma di veicoli a basse emissioni M1 per i quali è possibile richiedere il bonus. Il singolo contributo, infatti, potrà arrivare fino a 8000,00€ per l’acquisto con rottamazione, altrimenti 5.000,00€, ai quali si potranno aggiungere ulteriori 2.000,00€ che verranno concessi direttamente dai venditori

 

L’entità finale del bonus varia in base al modello e alle emissioni dichiarate dalla casa produttrice. Le famiglie di emissioni che sono state identificate sono tre. La prima comprende le autovetture completamente elettriche che emettono da 0 a 20 g/km di CO2, nella quale rientrano le auto prevalentemente elettriche come la nuova Fiat 500 E o la Tesla Model 3, o ancora la vendutissima Renault Zoe. La seconda famiglia di auto emette da 21 a 60 g/km di CO2, e tale gruppo comprende le auto Full e Plug-in-Hybrid come le due nuovissime Jeep Compass 4xe e Renegade 4xe, la Tozota Prius Plug-In  o la Hzundai Ioniq Plug-In. La terza e più vasta famiglia di auto che possono accedere al contributo sono quelle che emettono fino a 110g/km di CO2 e comprendono le motorizzazioni più variegate, dal mildhybrid fino al diesel passando per il metano. 

Per accedere al contributo basta collegarsi al sito istituzionale ecobonus.mise.gov.it e prenotarlo secondo le indicazioni riportate. Il contributo verrà inizialmente erogato come sconto all’utente finale per essere poi versato al rivenditore che a sua volta lo girerà alla casa costruttrice o importatrice del veicolo. 

Il MISE ci tiene a precisare che non sarà un click day, pertanto non è necessario affrettarsi. La procedura prevede due momenti distinti: il primo destinato alla registrazione dei concessionari, e il second, durante il quale sarà possibile inserire l’ordine prenotando l’incentivo. Sempre secondo il sito del Ministero, tale incentivo non deve essere visto come un provvedimento di sostegno all’industria automobilistica (come se poi tale misura non fosse indispensabile al sistema industriale del paese) quanto come un adeguamento alla vigente normativa europea sulla qualità dell’aria e dell’ambiente. 

Fonte: https://ecobonus.mise.gov.it/ 

L’articolo Ecobonus automobili/ Domande dal primo agosto al 31 dicembre proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati