Scuola a settembre: non è tutto sotto controllo

Il grido di allarme è arrivato da sindacati e ha colpito duramente il piano della ministra Azzolina per riaprire la scuola a settembre.

Gli annunci ministeriali su banchi all’avanguardia, sistemazione delle aule, organico adeguato e prevenzione sanitaria sono ancora tutti sulla carta secondo la Cgil Scuola. Il segretario Sinopoli è stato chiaro:Oggi le condizioni per cui le scuole riaprano in presenza non ci sono: inutile continuare a raccontare che le cose vanno bene…. A causa del ritardo con cui il confronto è iniziato e la scarsità delle risorse la situazione delle scuole è drammatica. I dirigenti scolastici sono a caccia di spazi; serve un organico straordinario che al momento non c’è. Parole molto polemiche, che hanno riportato sotto i riflettori il tema spinoso ma cruciale del ritorno in aula in presenza.

Mancano meno di due mesi all’inizio delle lezioni e di pratico non si è fatto nulla secondo i sindacati, timorosi che: “siccome il tempo scuola si ridurrà si tornerà alla didattica a distanza”.

L’articolo Scuola a settembre: non è tutto sotto controllo proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati