LA POLITICA PUBBLICITARIA SOVRASTA LA POLITICA DEI FATTI

di Vincenzo Giaquinto

Camminando per le strade delle nostre città si vedono periodicamente cartelloni e manifesti della tale o della talaltra campagna elettorale. Aumenta di volta in volta il disinteresse del cittadino che si sente sempre più usato da un potere politico sempre meno interessato alle vicende di vita e sociali del cittadino elettore che viene trattato come un analfabeta al quale si dice: metti una croce sulla tale o talaltra casella.

Da quando le campagne elettorali sono gestite dalle agenzie pubblicitarie e dai sondaggi, la comunicazione ha assunto connotati simili ad un concorso a premi, in cui il premiato non è certamente il cittadino. Ma quel che fa sorridere, a volte, è la comunicazione che alcuni pubblicitari consigliano al proprio cliente/candidato, ispirandosi al vintage e riportando slogan di un passato che, per età anagrafica, il candidato non ha potuto conoscere, nel tentativo di promuovere un prodotto bio.

Nel panorama di questa politica non si riesce a distinguere nulla che possa sembrare un programma pensato per il cittadino o quantomeno che si interessi di lui e non sia una televendita. In tutto questo guazzabuglio mi rendo conto che la politica dovrà affrontare innanzitutto un primo problema: come far uscire il cittadino dall’illusione pubblicitaria nella quale ha vissuto negli ultimi Cento anni per tornare ad occuparsi dell’economia e del mondo reali?

L’articolo LA POLITICA PUBBLICITARIA SOVRASTA LA POLITICA DEI FATTI proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati