LAB. MILLEPIANI: ” 12mila Euro fermi per una firma del dirigente Biondi”

Comunicato stampa 

Caserta.Ci siamo presi qualche giorno di tempo per pensare prima di scrivere e condividere una riflessione su quanto accaduto al Presidio di venerdì 26 giugno, sulla situazione in generale legata agli spazi sociali in città e al Millepiani. Alle 15.30 di quel giorno, sotto il palazzo del Comune, si è riunito un bel presidio, partecipato e colorato, con l’intenzione di dimostrare all’amministrazione comunale l’ampio consenso delle richieste portate in piazza.

Chiedevamo e chiediamo la firma del contratto per il Millepiani, fermo da 8 mesi nelle stanze del dirigente Giovanni Natale, che ci permetterebbe di riaprirlo alla città. Il 31 ottobre scorso, dopo 1 anno e mezzo di attesa, con un presidio determinato e partecipato, abbiamo imposto l’approvazione di una delibera che prevede 12 mila euro di lavori a nostro carico: per completare l’iter burocratico manca la firma del sopracitato dirigente. Cosa sta aspettando?

La piazza del 26 giugno chiedeva anche la stipula dei patti di collaborazione per la villa di Via Arno, per la villa del Parco degli Aranci e l’apertura della casa del sociale nella Caserma Sacchi che risolverebbe il problema degli spazi sociali per Nero e Non solo e per il Canapificio. Evidentemente queste richieste sono troppe o clamorosamente assurde per chi governa questa città. É assurdo dare spazi pubblici ora abbandonati alle realtà sociali che hanno messo in piedi una rete di 100 volontari durante il lockdown per assistere anziani, malati e deboli, le stesse che per anni hanno riempito i loro spazi di cultura gratuita, di mutualismo, di socialità, di lotta all’isolamento, di sportelli e tanto altro.

Di sindaci che scappano scortati dalla polizia ne avevamo visti parecchi (sempre in contesti diversi, in metropoli durante cortei enormi e determinati), ma mai ci era capitato di vedere il Sindaco di Caserta scappare scortato da Digos e polizia. È la situazione incredibilmente “rilassata” del presidio, data la presenza di anziani e bambini, a rendere il tutto ancora più surreale. Proprio dieci giorni prima, durante un incontro in Prefettura, il Sindaco Marino ci ha comunicato che i ritardi della sua amministrazione sul Millepiani sono intollerabili e che avrebbe fatto di tutto per risolvere il problema: sono passate quasi 3 settimane e nulla si è mosso.

Noi siamo in trattativa per ristrutturare il Millepiani ormai da due lunghissimi anni e vediamo quotidianamente approvare sotto i nostri occhi atti di affidamento gratuiti ad aziende o progetti multimilionari in pochissimo tempo, mentre non ci si dà la possibilità di ristrutturare a nostro carico uno stabile per il quale il Comune non ha nessuna progettualità. Manca letteralmente solo una firma, ormai da otto mesi, una firma per regalare alla città 12 mila euro!! Siamo nei locali di Via San Gennaro 4 da 16 anni. Quelle due stanzette sono rimaste vive grazie a noi e si sono trasformate in uno spazio vissuto da migliaia di persone. Da due anni, senza motivo, quei due spazi sono abbandonati e lo stabile versa in una situazione di degrado assoluto: il cortile è invaso da piante, i danni strutturali rischiano di aggravarsi in maniera definitiva. Questa politica sugli spazi pubblici, ovvero di tutt* noi, è vergognosa: troppi sono gli spazi abbandonati che versano in una situazione di totale degrado che acquisterebbero valore sociale se affidati a realtà sociali ed associazioni.

In questo momento chiediamo qualcosa di semplicissimo: la firma del contratto per il Millepiani, ovvero la prosecuzione tecnica della delibera approvata 8 mesi fa. Chiediamo di poter regalare 12 mila euro alla città ma questa Amministrazione non ce lo permette! Basta aspettare, ci state prendendo in giro!

L’articolo LAB. MILLEPIANI: ” 12mila Euro fermi per una firma del dirigente Biondi” proviene da BelvedereNews.


(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: