Scandalo a luci rosse alla facolta’ di Giurisprudenza di Napoli

Scandalo a luci rosse presso la Facolta’ di Giurisprudenza  di Napoli -Universita’ Federico II.

Un docente della facoltà , Angelo Scala, e’ stato sospeso dal giudice con l’accusa di corruzione, falso e induzione indebita.

Secondo gli inquirenti, il docente avrebbe agevolato alcuni studenti e studentesse, in qualche caso attestando falsamente il superamento di esami mai svolti, dietro prestazioni sessuali. Alcune delle quali sarebbero state filmate da una telecamera nascosta nell’ufficio dell’università dove Scala riceveva gli studenti.

I pm avevano chiesto il carcere, con il beneficio dei domiciliari in considerazione dell’emergenza coronavirus, ma il gip ha optato per l’interdizione dalla professione.

Angelo Scala era titolare dell’insegnamento di Diritto processuale civile sia all’ateneo federiciano che all’università Giustino Fortunato di Benevento.

Dopo una prima perquisizione, il docente si è dimesso dall’ateneo e ha chiesto di essere interrogato. L’inchiesta è condotta dai pm Henry John Woodcock e Francesco Raffaele che, con il procuratore Giovanni Melillo, hanno coordinato le indagini della Guardia di finanza. Scala è stato sospeso dal gip per nove mesi.

Nei mesi scorsi sono stati sentiti in Procura una quindicina di studenti e studentesse dell’Ateneo in qualità di coindagati, accompagnati dai loro avvocati. I presunti beneficiari dei favori di Scala. Quasi tutti – ma non tutti – si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. E pochi giorni prima dell’esplodere dell’emergenza coronavirus anche Scala ha chiesto – come era suo diritto – di essere sentito dagli inquirenti per esporre la sua versione dei fatti. Una versione che evidentemente non ha convinto i suoi accusatori. Di qui la decisione del Gip di sospendere Scala per nove mesi: la procura ne aveva chiesto gli arresti domiciliari.

Il Prof. Scala e’ stato in passato difensore di Diego Armando Maradona in uno dei procedimenti intentati dalla Agenzia delle Entrate contro il campione argentino per il recupero di imposte non pagate.

L’ordinanza è stata eseguita all’alba, mentre sono in corso perquisizioni presso lo studio privato e l’ufficio universitario. L’inchiesta è stata condotta dal nucleo tributario della Guardia di Finanza di Napoli guidato dal colonnello Domenico Napolitano, e coordinata dal pm di Napoli Francesco Raffaele ed Henry John Woodcock con la supervisione del procuratore capo Giovanni Melillo.

 

 

L’articolo Scandalo a luci rosse alla facolta’ di Giurisprudenza di Napoli proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati