Promesse da Marin(ai)o: Il biodigestore va in collina

Quando si tratta di trovare un sito per questi impianti qualunque scelta presenta controindicazioni. Senza entrare nel merito della scelta della tipologia di impianto di smaltimento, argomento che meriterebbe un capitolo a parte, quello che qui si vuole evidenziare è la scelta della localizzazione dello stesso. Facciamo l’ipotesi che venga fatto, che non si possa più discutere nel merito,  che nonostante ben 28.000 milioni di euro siano stati stanziati dalla Regione e una parte pare siano  già stati investiti per avviare la progettazione, non ci siano più margini per scegliere una soluzione migliore. Inizialmente tutti sappiamo che il sito indicato era in località Ponteselice, zona industriale di Caserta. Una destinazione scartata perchè in prossimità della Reggia , a quanto pare. Sarà una valida motivazione ? Chissà. Detto ciò la giunta Marino ha pensato bene di spostarlo in collina, sui ridenti colli Tifatini, nel sito di una cava non più in funzione, in località Mastellone, appartenete al territorio del comune di Caserta. Ci troviamo comunque in prossimità di due santuari, dell’acquedotto Carolino, anch’esso patrimonio UNESCO come la Reggia e a ridosso di centri abitati. Inoltre  il Sindaco Marino, nel suo programma elettorale, aveva inserito la realizzazione di un Parco Urbano dei Colli Tifani, progetto quindi che crea una contraddizione intrinseca molto evidente.

( Fonte:http://www.carlomarino.it/dopo-10-anni-vogliamo-il-parco-urbano-dei-tifatini/)

 

A tutto ciò va aggiunto che, poichè questo biodigestore dovrebbe servire una serie di comuni( Caserta, Maddaloni, San Nicola La Strada, Recale, San Marco Evangelista, e non so se ne ho omesso qualcuno).; questo vuol dire che i camion che trasportano questi rifiuti, che si stimano essere diverse migliaia di tonnellate mensili, dovrebbero attraversare strade già di per sè trafficate e centri abitati, come Maddaloni ad esempio, per raggiungere il biodigestore in collina.

Diversi tir ogni giorno percorrerebbero arterie cruciali, quali la statale Appia e via Ponti della Valle. Tutto ciò sta accadendo in barba ad ogni vincolo paesaggistico e di tutela dell’ambiente e del territorio. Ma ancor più grave, nel silenzio più totale.

 

L’articolo Promesse da Marin(ai)o: Il biodigestore va in collina proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati